Eltjon Valle – Missing Earth

Monza - 19/03/2015 : 15/05/2015

Maurizio Caldirola Arte Contemporanea è lieto di presentare per la prima volta l' artista albanese Eltjon Valle.

Informazioni

  • Luogo: MAURIZIO CALDIROLA
  • Indirizzo: Via Volta 26 - Monza - Lombardia
  • Quando: dal 19/03/2015 - al 15/05/2015
  • Vernissage: 19/03/2015 ore 19
  • Autori: Eltjon Valle
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Maurizio Caldirola Arte Contemporanea è lieto di presentare per la prima volta l' artista albanese Eltjon Valle.

Valle ha partecipato alla Biennale di Venezia nel 2013, Padiglione Albania e ha esposto in diverse mostre personali presso La Générale en Manufacture, Sèvres, Parigi, la Galleria Nazionale delle Arti di Tirana, Museo di Storia Naturale, Verona e Triennale di Milano.

E' dal 2008, con la prima significativa mostra di questo corpus di lavori a Tirana, Albania, che la galleria Maurizio Caldirola segue la produzione dell' artista

Eltjon Valle indaga un tema critico, più che mai attuale sullo sfondo dei nuovi conflitti in corso e segnato da un forte accento ecologista: il tema del petrolio.Una ricerca in progress che continua il suo sviluppo servendosi di medium che vanno dall' installazione alla pittura al disegno, fino all' utilizzo fisico del reperto, estrapolato dal territorio di appartenenza.

I lavori presentati in mostra sono testimonianze vere e proprie, terreno e bitume trasportati dall' Albania, lì per auto-rappresentarsi, per auto-denunciarsi e per mettere l' osservatore a contatto con la realtà tragica da cui provengono. Si tratta di pezzi di terra ( land pieces ), quadri geologici ( studies on geology ), le bolle ( bubbles ) e i reperti ( the wells ). Eltjon Valle, come un archeologo della modernità, si è avventurato in specifiche zone petrolifere, ricavando, dai sopra luoghi di questi terreni inquinati, un lavoro profondo, fine ed elegante, nonostante il carattere di denuncia e la delicatezza dell' argomento. Non meno importanti sono i significati antropologici che questo lavoro presenta, legati ad un luogo specifico, ma che sono modello di esempi su scala globale. Solo sentendo raccontare questi lavori si può percepire il silenzio di una flora e di una fauna soffocate dalla pesantezza della materia petrolio, lo stesso silenzio che non permetterà un loro nuovo sviluppo fino a quando l' uomo non interverrà coscienziosamente alla bonifica dell' area e ad utilizzo responsabile di quello che viene considerato il motore capitalista della nostra società, l' oro nero che tutto muove e tutto distrugge.