Elogio all’antico

Genova - 23/11/2021 : 25/11/2021

Tre giorni di vendita all’incanto con al centro l’arte antica: da Cambi novembre si chiude con le aste dedicate al collezionismo tradizionale.

Informazioni

Comunicato stampa

Tre giorni di vendita all’incanto con al centro l’arte antica: da Cambi novembre si chiude con le aste dedicate al collezionismo tradizionale.

Porcellane e argenti, cornici e dipinti antichi, arredi che raccontano una storia: tra il 23 e il 25 novembre passeranno all’incanto a Castello Mackenzie (Genova) più di 1300 lotti per soddisfare anche il collezionista più esigente.



Il 23 novembre darà il via alle danze l’asta L’ART DE LA TABLE, un appuntamento diventato ormai una tradizione da Cambi, che celebra l’antica tradizione della mise en place e la convivialità ritrovata

Raffinatissimi servizi da tavola si alterneranno a preziosi cristalli, rari argenti, oltre che a qualche bizzarro oggetto decorativo che rende la tavola imbandita ancora più elegante.

Tra i servizi saranno presenti anche le celebri creazioni Herend, Flora Danica, Royal Copenaghen ed Hermès mentre per i bicchieri saranno in catalogo molti cristalli Saint-Louis e Baccarat, il tutto arricchito da rari argenti e da preziose tovaglie ricamate a mano.



La giornata successiva si dividerà tra le Cornici e i Dipinti Antichi. Dalle ore 10:00 circa 300 esemplari di CORNICI ANTICHE del XVI-XVII-XVIII secolo saranno esitati in mattinata. Il top lot è una Cornice del XVII secolo in legno intagliato e dorato, proveniente dal centro Italia, stimata 4.000 – 5.000 euro.

Nel pomeriggio sarà la volta dei DIPINTI ANTICHI, un catalogo di interessanti opere adatte al collezionismo privato. Tra i top lot spicca Davide e Betsabea del sarzanese Domenico Fiasella (stima: 10.000 – 15.000 euro), uno dei principali esponenti della scuola barocca in Liguria; la scena raffigura la bella Betsabea dopo aver ricevuto la richiesta del re Davide di tradire suo marito Uria per lui.

Da citare anche il grande olio su tela attribuito al senese Niccolò Tornioli raffigurante l’Apparizione della Madonna con il Bambino a un santo sacerdote mentre celebra una funzione (stima: 10.000 – 15.000 euro), dipinto che accoglie influenze emiliane in un palinsesto di rigore compositivo e che ricorda le esperienze del tardo manierismo senese.



Le tornate dedicate all’antico si concluderanno giovedì 25 novembre con l’ultimo imperdibile appuntamento: DIMORE ITALIANE, una raccolta di opere e arredi provenienti da importanti collezioni. Tra i lotti in asta, come il nucleo di arazzi fiamminghi e l'importante monetiera, spicca la collezione di Terry Vaina, interior designer di fama internazionale, conosciuta soprattutto per i suoi interventi a Capri e a Roma. La raccolta di opere presentata da Cambi descrive la sua straordinaria vita e carriera da creativa, in continuo movimento tra Roma, Parigi e il Messico.



Le opere all’incanto saranno visibili presso Castello Mackenzie dal 19 al 22 novembre, dalle ore 10 alle ore 19.