Divine Violence

Reggio Emilia - 02/05/2014 : 15/06/2014

Violenza, calamità e l’assurdità della guerra sono registrati ampiamente all’interno dell’ Archive of Modern Conflict (Archivio del conflitto moderno), nel suo genere la più grande collezione fotografica al mondo.

Informazioni

  • Luogo: CHIOSTRI DI SAN DOMENICO
  • Indirizzo: Via Dante Alighieri 11 - Reggio Emilia - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 02/05/2014 - al 15/06/2014
  • Vernissage: 02/05/2014 ore 18
  • Autori: Adam Broomberg, Oliver Chanarin, Holy Bible
  • Curatori: Walter Guadagnini
  • Generi: documentaria, fotografia, collettiva
  • Orari: aperto venerdì 2 maggio dalle 18.30 alle 24.00; sabato 3 e domenica 4 maggio dalle 10.00 alle 24.00. Dal 7 maggio aperto mercoledì, giovedì e venerdì dalle 19.00 alle 23.00; sabato dalle 10.00 alle 23.00; domenica e festivi dalle 10.00 alle 21.00
  • Biglietti: Euro 12,00 Euro 9,00 (per studenti, soci TCI, CTS, AIB, CRAL Comune di Reggio Emilia, Carta Giovani Comune di Reggio Emilia, ragazzi dai 13 ai 25 anni, over 65, gruppi composti da almeno 15 persone e visitatori della mostra in programma alla Fondazione Palazzo Magnani); ingresso gratuito per visitatori di età inferiore ai 12 anni, scolaresche, disabili e accompagnatori, giornalisti accreditati e soci ICOM.
  • Sito web: http://www.fotografiaeuropea.it/
  • Patrocini: la mostra è una co-produzione di Fotografia Europea e ArtesMundi

Comunicato stampa

“Fin dall’inizio, quasi ogni sua manifestazione era catastrofica… La catastrofe è il suo modo di agire, e il suo principale strumento di governo.”
(Adi Ophir)

Violenza, calamità e l’assurdità della guerra sono registrati ampiamente all’interno dell’ Archive of Modern Conflict (Archivio del conflitto moderno), nel suo genere la più grande collezione fotografica al mondo

Per il loro più recente lavoro, Holy Bible, Adam Broomberg e Oliver Chanarin hanno attinto da questo archivio tenendo a mente il principio centrale del filosofo Adi Ophir, secondo il quale Dio si rivela prevalentemente attraverso la catastrofe e le strutture di potere all’interno della Bibbia sono correlate con quelle dei moderni sistemi di governo.

Il formato de La Sacra Bibbia illustrata di Broomberg e Chanarin imita sia la precisa struttura che l’aspetto esteriore della versione di Re Giacomo. Lasciandosi guidare nella selezione di immagini da elementi del testo originale, gli artisti esplorano temi della autorialità, nonché i criteri inespressi adottati per stabilire un’accettabile testimonianza di conflitto.

Ispirati in parte dalle annotazioni e immagini che Bertolt Brecht ha aggiunto alla sua Bibbia personale, il libro di Broomberg e Chanarin si interroga sui cliché in gioco all’interno della rappresentazione visiva del conflitto