Diversi muri. Un omaggio a N.O.F.4 (Oreste Fernando Nannetti) è un laboratorio, un programma di studi e un progetto artistico sull’esperienza umana e creativa di Oreste Fernando Nannetti, proposto dall’Istituto Svizzero di Roma in collaborazione con l’artista Cesare Pietroiusti.

Informazioni

  • Luogo: ISTITUTO SVIZZERO
  • Indirizzo: Via Liguria 20 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 13/12/2014 - al 13/12/2014
  • Vernissage: 13/12/2014 ore 18,30
  • Curatori: Cesare Pietroiusti
  • Generi: arte contemporanea, incontro – conferenza, serata – evento
  • Biglietti: ingresso libero
  • Uffici stampa: ALESSANDRA SANTERINI

Comunicato stampa

Diversi muri. Un omaggio a N.O.F.4 (Oreste Fernando Nannetti)

Laboratorio e programma a cura di Cesare Pietroiusti

Sabato 13 dicembre 2014
Parkour Trastevere (punto di incontro: Piscina Comunale Roma Uno, Largo Ascianghi 4)
ore 14:00 – 17:00 partecipazione libera


Opening Diversi muri. Un omaggio a N.O.F.4
ore 18:30 ingresso libero
ISR, Via Liguria, 20

L’inaugurazione di una mostra e vari interventi nel quartiere di Trastevere, concludono Diversi muri. Un omaggio a N.O.F.4: un laboratorio, un programma di studi e un progetto artistico sull’esperienza umana e creativa di Oreste Fernando Nannetti



La giornata inizierà a Trastevere con un tour guidato per visitare gli interventi pubblici realizzati dai partecipanti al laboratorio a partire dalla riflessione sui diversi significati di “muro”, sul linguaggio, sulle forme simboliche, le condizioni istituzionali del lavoro di Nannetti. Il tour è concepito come un’unica struttura di lavoro che include installazioni in situ, performance live e lavori sonori prodotti nello spazio pubblico “nel, su, di fronte, e oltre” le diverse tipologie di muri nell’area di Trastevere.

Negli spazi dell’Istituto Svizzero di Roma sarà inaugurata una mostra che presenta la riproduzione in scala dell’opera muraria di Nannetti realizzata dal fotografo Pier Nello Manoni nel 1979. A causa del deperimento dell’originale, è oggi l'unico documento completo del “libro di pietra” di Nannetti. Questo elemento visivo è la scenografia all’interno della quale documenti analizzati durante il laboratorio, tra cui un facsimile dell’opera muraria di Nannetti prodotto dalla Collection de l’art brut di Losanna e una selezione di opere dall’Archivio di scritture scrizioni e arte ir-ritata della cooperativa Sensibili alle foglie, dialogheranno con altri materiali e lavori performativi dei partecipanti al laboratorio.

I partecipanti al laboratorio sono artisti svizzeri e italiani invitati, alcuni degli artisti borsisti 2015/2016 dell’ISR e altri soggetti che parteciperanno a distanza. La lista include: Kaspar Berner, Géraldine Beck, Joanne Burke, Ludovica Carbotta, John Cascone, Gina Folly, Ronnie Füglister, Silvia Giambrone, Celine Haenni, Anne Le Troter, Emiliano Maggi, Noha Mokhtar, Mattia Pellegrini, Coralie Rouet.