Discaricarts

La Spezia - 24/11/2012 : 08/12/2012

La mostra costituisce una analisi lucida del consumismo e dello spreco imperante nella nostra società da parte del movimento Discaricarts che da anni opera prevalentemente a Genova interpretando in chiave artistica il disagio e l’isolamento dell’uomo contemporaneo, la nevrosi delle città e il degrado urbano.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO D'ARTE VIA TOMMASEO 32
  • Indirizzo: Via Tommaseo 32 - La Spezia - Liguria
  • Quando: dal 24/11/2012 - al 08/12/2012
  • Vernissage: 24/11/2012 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal lunedì alla domenica dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

Comunicato stampa

Il movimento indipendente artistico DISCARICARTS sbarca a Spezia con la mostra aMARcord che verrà inaugurata sabato 24 novembre alle ore 17.00 presso lo studio d’arte Via Tommaseo 32, nell’omonima via.
La mostra si inserisce nelle iniziative a favore della Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti, è organizzata da Virginia Mastrolorito, presidente dellAssociazione di Promozione sociale della cultura ART Commission di Genova e vedrà la partecipazione dell’assessore all’ambiente del Comune di La Spezia Davide Natale e del responsabile scientifico del LABTER, Fabio Giacomazzi


Essa costituisce una analisi lucida del consumismo e dello spreco imperante nella nostra società da parte del movimento Discaricarts che da anni opera prevalentemente a Genova interpretando in chiave artistica il disagio e l’isolamento dell’uomo contemporaneo, la nevrosi delle città e il degrado urbano.
Nell’ottica discartista, il rifiuto abbandonato, avviato ad un destino di corruzione e di oblio, attraverso l’opera d’arte, assume simbolicamente una nuova identità e diventa esso stesso un messaggio contro lo spreco, l’inquinamento, la deriva sociale e del territorio.
Alla mostra partecipano gli artisti: Santino Mongiardino, Ginko Guarnieri, Guido De Marchi, Adriana Desana, Virginia Monteverde, Domenica Laurenzana, Barbara Rizzo, Patrizia Ferrando e Stefano Bigazzi (Genova), Ester Negretti e Mauro Benatti (Lecco), Maria Capellini (La Spezia), Marina Furlanis (Milano).