Diego Perrone – La notte all’indietro pesa

Roma - 24/07/2019 : 07/01/2020

“La notte all’indietro pesa” è il titolo del progetto di Diego Perrone pensato per il Museo Nazionale Romano, vincitore della III edizione del bando Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Informazioni

Comunicato stampa

“La notte all’indietro pesa” è il titolo del progetto di Diego Perrone pensato per il Museo Nazionale Romano, vincitore della III edizione del bando Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

“La notte all’indietro pesa” è una scultura realizzata con una particolare fusione a cera persa del vetro e allestita nella Sala della dea Roma di Palazzo Massimo. Questo ambiente ospita un affresco di una Venere del IV secolo a.C., integrato nel Seicento e da qui conosciuto come “Dea Roma”


“La notte all’indietro pesa” nasce da un dialogo con il contesto, l’iconografia dell'affresco e le sue rielaborazioni nel tempo.

Il progetto Italian Council nasce con l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo. Per questo l’opera di Diego Perrone arriva a Roma dopo essere stata presentata in primavera nell’Oregon, presso il Bullseye Projects di Portland, e proseguirà a gennaio prima all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e poi al Museo svizzero di San Gallo a febbraio. L’itinerario dell’opera terminerà a settembre 2020, quando sarà installata definitivamente nella Crypta Balbi.

Il catalogo è acura di Mousse Publishing e sarà presentato in occasione del finissage della mostra.

Strati e scultura. Diego Perrone a Roma

Museo Nazionale Romano – fino al 7 gennaio 2020. L’intervento scultoreo di Diego Perrone entra in dialogo con gli ambienti del museo. Rinsaldando la linea del tempo fra passato e presente.