Dialogo su Forsythe

Milano - 22/03/2013 : 22/03/2013

L’incontro, aperto al pubblico e ad ingresso libero, s’intitolerà ‘Dialogo su Forsythe’ e sarà condotto dai critici di danza Francesca Pedroni e Marinella Guatterini.

Informazioni

Comunicato stampa

Milano, 14 marzo 2013 –Venerdì 22 marzo, alle ore 18.00, la Fondazione Pini ospiterà, nella prestigiosa dimora storica di corso Garibaldi 2, uno degli appuntamenti di Uovo Performing Arts Festival, in scena a Milano dal 20 al 24 marzo. L’incontro, aperto al pubblico e ad ingresso libero, s’intitolerà ‘Dialogo su Forsythe’ e sarà condotto dai critici di danza Francesca Pedroni e Marinella Guatterini.
William Forsythe, danzatore e coreografo statunitense, è uno dei più significativi esponenti della coreografia contemporanea

Già direttore del Balletto di Francoforte, ha lavorato presso il Théatre du Chatelet di Pargi, ha affiancato la direzione artistica del Theater am Turm, e ha in seguito dato vita a una propria compagnia, la Forsythe Company. Definito dai critici più prestigiosi non solo un coreografo ma anche un filosofo, ha rinnovato il mondo della danza includendo nei gesti pensieri ed emozioni, luci e ombre, pur rimanendo l’erede più fedele del balletto classico. La differenza tra danza e coreografia, il formalismo e la percezione del pubblico, il contrappunto nella costruzione dei pezzi, l’ideazione degli oggetti coreografici, il rapporto tra pensiero e creatività: saranno questi i temi e le riflessioni che apriranno il ‘Dialogo su Forsythe’.

Ospitando questo prestigioso festival, la Fondazione Pini rinnova il dialogo tra gli spazi e la collezione esposta all’interno della propria sede e la contemporaneità, il modernismo del lavoro di Forsythe, confermando così il suo orientamento, la sua apertura all’arte che è espressione di diversi linguaggi.

Uovo apre il ricco palinsesto di appuntamenti che la Fondazione Pini ospiterà nei suoi spazi, nel corso del 2013. Molti gli eventi che abbracceranno l’arte in tutte le sue manifestazioni, dalla danza alla musica, dalla letteratura al design.