Deltarte – Festa dell’Oasi di Panarella

Papozze - 07/06/2015 : 29/06/2015

Quest’anno il festival itinerante DeltArte intensifica il sodalizio con le associazioni del territorio e in particolare con WWF di Rovigo e Terra e Libertà di Papozze.

Informazioni

Comunicato stampa

Deltarte |Festa dell'Oasi di Panarella

Inaugurazione: domenica 7 giugno 2015

Associazione Voci per la Libertà
Ideazione e curatela di Melania Ruggini
Quest’anno il festival itinerante DeltArte intensifica il sodalizio con le associazioni del territorio e in particolare con WWF di Rovigo e Terra e Libertà di Papozze.

Da questa reciproca intesa nasce la festa dell’Oasi 2015 nella splendida golena di Panarella; il calendario degli appuntamenti è stato notevolmente ampliato per intensificare il connubio tra ambiente e arte contemporanea

Considerata la Porta del Parco Regionale veneto del Delta del Po, essendo collocata in prossimità della prima diramazione del fiume Po, con i suoi 50 ettari complessivi (25 dei quali in gestione al WWF), Panarella è una delle più vaste e conosciute golene del basso corso del Po.

In questo paradiso naturale DeltArte rende omaggio all’armonia tra uomo e natura con l’installazione permanente Capture di Francesco Mancin. Nel comune di Papozze DeltArte presenta l’opera Lost memories di Emmanuele Panzarini. Nella biblioteca comunale di Papozze saranno esposte fino al 29 settembre le fotografie di Matteo Sauli tratte dal progetto SS 309. Nella giornata di domenica, alle ore 17.30, DeltArte approderà in barca a Santa Maria in Punta, altro sito golenale affascinante e suggestivo del Delta del Po, dove l’artista trentina Caterina Sega ha creato Tarassaco, un’installazione site specific presso l’approdo golenale, composta da un gambo, una testa e da tanti lunghi tentacoli, che si diramano ed espandono nell’ambiente circostante.

Programma
Ore 10-12: Biblioteca comunale di Papozze, apertura mostra di fotografia “SS 309”di Matteo Sauli. La mostra rimarrà aperta fino al 29 settembre 2015

OASI DI PANARELLA
Ore 09.00 – ore 18.00 Festa nazionale dell’oasi “Gli artigiani dell’arte: esposizione dei mestieri di un tempo” a cura di Terra e Libertà e WWF Rovigo

Ore 16.00: Inaugurazione dell’installazione “Capture” di Francesco Mancin e “Lost memories” di Emmanuele Panzarini

Ore 17.30: escursione in barca a cura di WWF Rovigo e tappa a Santa Maria in Punta per l’inaugurazione dell’installazione di Caterina Sega “Tarassaco” presso la golena.
Per info e prenotazioni:
Roberto Guzzon 3381394289 e Eddi Boschetti 3498042520; email: [email protected]


Web: www.deltarte.com - [email protected];
Mobile: 349 2595271

Segreteria organizzativa Via Paganini 16 – Villadose (RO)
Web: www.vociperlaliberta.it – [email protected]


Si ringraziano: Regione Veneto, Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po, Provincia di Rovigo, Comune di: Adria, Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Papozze, Porto Viro, Rosolina, Taglio di Po; Amnesty International, FAI, I Druidi, Terrà e Libertà, WWF Rovigo, Fondazione Ca’ Vendramin, Museo Archeologico Nazionale di Adria, Azienda agricola La Galassa, Risicoltori Polesani Soc. Consortile di produttori del Delta, Tenuta Ca’ Zen, Studioartax, Artribune, REM, ViaVai