De Perspective Memoria Salis

Laigueglia - 05/06/2021 : 04/07/2021

Stanza Rada dà il via a Rifùgi, il primo programma di eventi curato ed ospitato dal giovane spazio artistico no-profit nel centro storico del borgo ligure.

Informazioni

  • Luogo: STANZA RADA
  • Indirizzo: Vico Beniamino, 22, 17053 - Laigueglia - Liguria
  • Quando: dal 05/06/2021 - al 04/07/2021
  • Vernissage: 05/06/2021 ore 18
  • Curatori: Giulia Guerci
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Visitabile dal 05. 06. 2021 al 04. 07. 2021 Ore 11.00 / 22.00 (weekend) Su prenotazione (giorni feriali)

Comunicato stampa

De Perspective, Memoria Salis
A cura di Giulia Guerci
05. 06. 2021 - 04. 07. 2021

In Stanza Rada,
Laigueglia (SV)

Stanza Rada dà il via a Rifùgi, il primo programma di eventi curato ed ospitato dal giovane spazio artistico no-profit nel centro storico del borgo ligure. Tra giugno e settembre 2021 lo spazio verrà trasformato ed abitato da artisti e professionisti che si confronteranno con il tema del rifugio, del suo ruolo oggi e le sue molteplici e non univoche declinazioni usando strumenti e linguaggi diversi

Gli interventi e le attività proposte vorranno invitare alla riflessione personale e condivisa e stimolare occasioni di scambio, comunicazione e partecipazione

Protagonista del primo appuntamento sarà l’installazione artistica di De Perspective, un collettivo di architettura formatosi a partire dall’incontro a Venezia di Elisabetta Bortolotto (1992), Camilla Ceccacci (1994), Sara Cirillo (1994), Sara De March (1994), Martina Dussin (1994), Elisa Franceschetti (1994) e Marta Possiedi (1993), impegnato nella ricerca e nella sperimentazione.
In questa prima occasione lo spazio espositivo sprofonderà nel mar Mediterraneo, assumendo le sembianze di una grotta, un rifugio ancestrale e naturale, silenzioso ed elementare.
Ad occupare la stanza sarà il sale, simbolo di purezza, arguzia ed intelligenza, impiegato qui soprattutto per la sua capacità di mantenere e conservare.
De Perspective ci esorta, con un esercizio intimo e collettivo, a riflettere sul che cos’è quello che vogliamo conservare, che vogliamo proteggere ed a cui vogliamo dare rifugio. Che sia un ricordo, un oggetto o una preghiera, il visitatore sarà invitato ad entrare, scalzo, in uno spazio sospeso e sensoriale, ed a riporre entro questo sale qualcosa di cui lui stesso vorrebbe avere cura e fede. La partecipazione di ognuno contribuirà alla composizione di una crescente narrazione collettiva, alla quale si aggiungeranno anche i pensieri scritti raccolti nello spazio virtuale tramite i social media dell’iniziativa.


Memoria Salis
Inaugurazione: 05. 06. 2021 h. 18.00
Visitabile dal 05. 06. 2021 al 04. 07. 2021
Ore 11.00 / 22.00 (weekend)
Su prenotazione (giorni feriali)
Ingresso libero

L’ACCESSO È CONTINGENTATO IN OSSERVANZA DELLE MISURE ADOTTATE DAL GOVERNO ITALIANO IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.