De Coding. Alcantara nelle Sale degli Arazzi

Milano - 03/04/2019 : 12/05/2019

Lo spettatore è invitato a una forma attiva di fruizione che comporta nuove associazioni di pensiero e l’interazione fisica con Alcantara, medium eccellente per ricerche artistiche incentrate sulla correlazione tra esperienze tattili e visive.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO REALE
  • Indirizzo: Piazza Del Duomo 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 03/04/2019 - al 12/05/2019
  • Vernissage: 03/04/2019 ore 19,30 su invito
  • Curatori: Domitilla Dardi, Angela Rui
  • Generi: documentaria, design

Comunicato stampa

Da giovedì 4 aprile Alcantara torna protagonista al Palazzo Reale di Milano con la mostra

DE CODING. Alcantara nelle Sale degli Arazzi, promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, da Palazzo Reale e da Alcantara S.p.A. e aperta al pubblico gratuitamente





La mostra, a cura di Domitilla Dardi e Angela Rui, conferma il costante interesse di Alcantara® per la creatività contemporanea più avanzata: DE CODING segna infatti una nuova fase in un ciclo di mostre che dal 2015 esplora le qualità di Alcantara come materiale per l’arte e il design, trasformando gli spazi del Palazzo Reale di Milano in porte d’accesso a proposte espositive inusitate per contenuti e modalità di fruizione.

Image


Image


Per questa mostra quattro sensibilità progettuali internazionali impegnate nel campo del design e delle arti visive si sono lasciate ispirare dalla specificità di un unico medium e hanno approfondito Alcantara in ogni sua declinazione e potenzialità.



Gli autori, CONSTANCE GUISSET, QU LEI LEI, SABINE MARCELIS, SPACE POPULAR sono stati chiamati a realizzare opere site specific, dialogando con le sale di esposizione e reinterpretando il tema centrale degli arazzi che queste ospitano dando vita a una mostra unitaria pensata come TRAGITTO ESPERIENZIALE in cui tutte e quattro le installazioni diventano macchine ludiche che spingono il pubblico all’interazione.

Image


Image


Lo spettatore è invitato a una forma attiva di fruizione che comporta nuove associazioni di pensiero e l’interazione fisica con Alcantara, medium eccellente per ricerche artistiche incentrate sulla correlazione tra esperienze tattili e visive.