Davide Toffolo – Gli anni ’90 a colori

Bergamo - 12/03/2017 : 26/03/2017

Ad introdurre lo spettatore nel poliedrico immaginario dell’artista – frontman della band Tre allegri ragazzi morti – oltre 100 tavole originali in bianco e nero tratte dai suoi primi romanzi a fumetto degli anni ’90.

Informazioni

  • Luogo: GAMEC - GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via San Tomaso 53 24121 - Bergamo - Lombardia
  • Quando: dal 12/03/2017 - al 26/03/2017
  • Vernissage: 12/03/2017 ore 17,30
  • Autori: Davide Toffolo
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: lunedì - domenica 10.00 - 19.00; giovedì 10.00 - 22.00 | martedì chiuso
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Sarà inaugurata domenica 12 marzo alle ore 17.30, alla presenza dell’artista, presso lo Spazio Caleidoscopio della GAMeC - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, la mostra Gli anni '90 a colori - Le prime storie a fumetti di Davide Toffolo, oggi



Ad introdurre lo spettatore nel poliedrico immaginario dell’artista – frontman della band Tre allegri ragazzi morti – oltre 100 tavole originali in bianco e nero tratte dai suoi primi romanzi a fumetto degli anni ’90; nella sala espositiva della galleria troviamo, invece, le vere opere: «Piera degli spiriti», «Cinque allegri ragazzi morti» e «Fregoli», veri “pezzi multipli” dell'arte del fumetto.
Disegni che documentano il lavoro d’autore e l’originalità esecutiva dell’artista; una mostra che rende esplicita l’idea dell’autore circa il fumetto, opera d’arte multipla, novecentesca.

L’iniziativa è inserita all’interno del progetto BFM Daily Strip - Il Festival a fumetti, che da tre anni porta a Bergamo, durante il Festival cinematografico, il meglio del fumetto italiano d’autore.
Un percorso artistico in cui gli illustratori sono chiamati ad interpretare e raccontare il Festival attraverso le proprie strisce. Nell’edizione 2017, che si svolgerà dall’11 al 19 marzo, saranno 5 gli ospiti: Cristina Portolano, Martoz, Francesco Guarnaccia, Leo Ortolani e Davide Toffolo.