David Mach – Precious Light. Limited editions

Torino - 02/12/2015 : 30/12/2015

Precious Light – limited editions una sofisticata raccolta di stampe tratte dai giganteschi collages dello scozzese David Mach alla galleria Roccatre.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA D'ARTE ROCCATRE
  • Indirizzo: Via Della Rocca 3b - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 02/12/2015 - al 30/12/2015
  • Vernissage: 02/12/2015 ore 18,30
  • Autori: David Mach
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: Dal 3 al 30 dicembre 2015 - Tutti i giorni dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30. Lunedì mattino chiuso.
  • Email: edmondo.bertaina@yahoo.it

Comunicato stampa

Inaugura il 2 dicembre alle 18.30, presso la galleria d’arte ROCCATRE, la mostra PRECIOUS LIGHT – Limited Editions, che raccoglie una selezionata raccolta di stampe originali dell’artista scozzese David Mach.
Una proposta ricercata e sofisticata, curata da Patrizia Bottallo, una rara occasione di poter accedere alle coinvolgenti opere di David Mach, membro della Royal Academy of Arts di Londra



Prestigiose stampe Giclée su carta 310gsm German Etching Fine Art Paper, in edizione rigorosamente limitata, firmate e numerate, che ripropongono alcune delle opere esposte durante la scorsa primavera nella grande mostra PRECIOUS LIGHT – DAVID MACH tenutasi a Torino presso le storiche sale della Promotrice delle Belle Arti. Mostra presentata nel 2011 al Palazzo delle Arti di Edimburgo in occasione del 400° anniversario della pubblicazione della Bibbia di Re Giacomo e nel 2012 in Irlanda al Galway Art Festival.

Le opere in esposizione riescono a racchiudere mirabilmente, con equilibrio e poetica, in massimo 100 x 80 cm i maestosi colleges originali che misurano fino a 5 metri di lunghezza, senza sacrificarne colori, dettagli e narrazione.

Fortemente attuali sono i soggetti raffigurati. Attraverso la rappresentazione delle scritture sacre, utilizzando immagini tratte dai mass media, luoghi e persone reali estratti da riviste, giornali, televisioni e pubblicità, l’artista affronta le emergenze politico-sociali odierne con un linguaggio al contempo attuale e classico, poetico e tragico.

Le diverse scene bibliche sono ambientate in luoghi reali, quasi familiari: lo sfondo di Giona nella balena è Cape Town, mentre la Piaga delle Rane si svolge a Belfast e l’Arca di Noè, l’opera che ha dato l’abbrivio a tutto il progetto, a Edimburgo. Mentre le serie Inferno e Paradiso sono ambientate, con inquietante anticipo sui tragici fatti recenti, a Parigi, Istanbul, Tokyo, Pittsburgh, Atene, L’Avana, Disneyland e Dublino.

Mach nella Bibbia rinviene i temi universali dell’umanità: passione, gioia, paura, odio, disastri, lussuria, carestie, sesso, assassini, omicidi, malattie, vendetta, miracoli e molto altro; temi che sempre albergano nell’animo e nella storia, ed è per questo che nell’inserire figure tratte dall’attualità rinnova temi antichi, li eleva a storia recente e perenne.




David Mach, scozzese di nascita e londinese di adozione, è un artista geniale considerato tra i più importanti nomi dellʼarte contemporanea. Appartiene allʼesclusivo e ristretto circolo dei Royal Academician della Royal Academy of Arts di Londra di cui è stato anche professore di scultura. Nominato per il prestigioso premio Turner Prize nel 1988 (insieme a Lucian Freud e Richard Long, vincitore Tony Cragg) e membro del consiglio di amministratore del National Portrait Gallery di Londra dal 2006.
Alcune sue opera sono nelle collezioni di: Aberdeen Art Gallery, Dundee Art
Gallery, Gallery of Modern Art (Glasgow), Scottish National Gallery of Modern Art, Scottish National Portrait Gallery, Kirkcaldy Art Gallery, Manchester City Art Gallery, Wolverhampton Art Gallery,Mercer Gallery ( Harrogate), Ferens Art Gallery (Kingston upon Hull), Tate Gallery (Liverpool),Tate Britain ( London), National Portrait Gallery (London),The British Council, Granada Television, Unilever plc,A T Kearney Ltd, BBC Scotland (Glasgow), Marks & Spencer plc, Deutsche Bank, Museum of Contemporary Art (San Diego), Musee Leon Dierx (Reunion Island), Kawasaki City Museum (Tokyo), FRAC du Rhones-Alpes ( France), FRAC de Franche-Comte, Musee dʼart contemporain (Dole, France), Musee van Hedendaagse Kuns (Antwerp), Union des Banques Suisse ( Geneva), De Werf ( Aalst Belgium), Museum of Art ( Auckland), Microsoft Corporation Collection (Seattle), Hasbro Inc. New York, Vente Privee ( Paris).

Per celebrare lʼedizione 2014 del Royal Ascot Racecourse, nota corsa equestre inglese, è stata commissionata a David Mach lʼopera “The Great British Drama”.

Già presente in Italia, nel cuore delle montagne della Valle Stura, con una sensazionale opera pubblica “Giants” facente parte del percorso di VIAPAC - Via per l'arte Contemporanea, un importante progetto transfrontaliero internazionale curato dallʼassociazione martin nel 2012-13 su incarico della REGIONE PIEMONTE.
Lʼopera è collocata permanentemente di fronte al forte di Vinadio (CN).