Dario Agrimi – Scatola nera

Trani - 07/07/2018 : 26/08/2018

L’esposizione, la prima antologica dedicata all’artista che vive ed opera a Trani, raccoglie una ampia selezione dei lavori realizzati tra il 2008 e il 2018.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DELLE ARTI BELTRANI
  • Indirizzo: via Giovanni Beltrani 51, C.A.P. 76125 - Trani - Puglia
  • Quando: dal 07/07/2018 - al 26/08/2018
  • Vernissage: 07/07/2018 ore 19
  • Autori: Dario Agrimi
  • Curatori: Roberto Lacarbonara
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 21:00.
  • Biglietti: Ticket Intero 6,00 euro - ridotto 4,00 euro (studenti, minori, docenti e over 65)

Comunicato stampa

L’esposizione, la prima antologica dedicata all’artista che vive ed opera a Trani, raccoglie una ampia selezione dei lavori realizzati tra il 2008 e il 2018. Installazioni ambientali, dipinti, sculture, video e fotografie raccontano la ricerca polimorfica di Agrimi, caratterizzata dal ricorso a un linguaggio irriverente, iconoclasta, cinico e grottesco, specie nell’indagine sul ruolo e sulla funzione dell’artista nel più ampio sistema dell’arte, della cultura e della società



La mostra occupa interamente il piano nobile di palazzo Beltrani (oltre agli ambienti esterni) e si articola attraverso le varie stanze, compresi i servizi, in un percorso che documenta un’evoluzione non solo biografica ma soprattutto stilistica, dove i temi dell’identità, della memoria e dell’ipertrofia individuale propria dell’artista contemporaneo, si intersecano con le costrizioni morali, le riflessioni etiche e la speculazione filosofico-religiosa. Ne risulta un programma espositivo complesso che continuamente rilancia l’attenzione, la curiosità e la reazione dei visitatori, chiamati a mettere in questione le proprie indiscusse certezze.

Pensata come un inquietante dispositivo memoriale, Scatola nera è l’archivio della produzione artistica di un decennio, quasi il tentativo di facilitare l’indagine critica dopo un grave incidente (uno scontro con l’arte stessa). Molti tuttavia sono i lavori inediti, quasi desecretati per l’occasione, opere con cui Agrimi riflette sulla relazione tra sacralità religiosa e laica, specie attraverso interventi che indugiano su un ironico culto della personalità, a partire dall’immagine stessa della mostra – esplicito omaggio a Gino De Dominicis – con cui l’artista annuncia la propria mostra attraverso il proprio manifesto funebre: relazione incestuosa tra arte e vita che sembra produrre ad un tempo feticismi e necrofile.

La scatola nera di Dario Agrimi invade Trani

Palazzo Beltrani, Trani – fino al 26 agosto 2018. Dieci anni di produzione artistica concentrati al piano nobile di Palazzo Beltrani. In una mostra irriverente che mescola i medium più diversi.