Danna Donna Shamir – Il Giardino dei Semplici

Firenze - 10/09/2013 : 29/09/2013

Sono esposte 13 incisioni che vanno a completare un racconto. Nel 2005 l’artista era stata a Firenze all’Orto Botanico in una giornata particolare: quando si festeggiavano i 200 anni dell’albero di sughero. Rimase particolarmente colpita dalla bellezza della vecchia sughera e dalla semplicità della festa. Tornata nel suo paese, in Israele, cominciò la stesura del racconto.

Informazioni

  • Luogo: COMUNITA' EBRAICA
  • Indirizzo: Via Farini, 6 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 10/09/2013 - al 29/09/2013
  • Vernissage: 10/09/2013 ore 17,30
  • Autori: Danna Donna Shamir
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: 10-17.45 (da domenica a giovedì); 10-17 (venerdì)

Comunicato stampa

Sono esposte 13 incisioni che vanno a completare un racconto.
Nel 2005 l’artista era stata a Firenze all’Orto Botanico in una giornata particolare: quando si festeggiavano i 200 anni dell’albero di sughero. Rimase particolarmente colpita dalla bellezza della vecchia sughera e dalla semplicità della festa.
Tornata nel suo paese, in Israele, cominciò la stesura del racconto.

“Un fine settimana del 2005 – durante un lungo soggiorno a Firenze – trovai nella mia cassetta della posta un invito molto particolare: al Giardino dei Semplici si festeggiavano i 200 anni dell’albero di sughero e io ero tra gli invitati


Lo ammetto: adoro i compleanni!
Arrivata là, non potei fare a meno di notare oltre alla bellezza del giardino anche gli ospiti che si erano presentati: bambini, genitori, nonni; tre generazioni tutte insieme intorno alla vecchia sughera, in una festa semplice, ingenua ma piena di rispetto per gli «antenati» che in quel giardino vivono da moltissimi anni.
Nel mio paese, ogni inverno festeggiamo il «capodanno degli alberi» (nella nostra lingua: Tu-Bishvat) che ricorda e celebra i diritti della natura e la reciproca alleanza con l’uomo. È una festa di umiltà che riconosce l’importanza di ogni specie di frutto della terra, e rinnova la nostra promessa di un continuo impegno nei suoi confronti.”
Tornando a casa, dopo quella festa meravigliosa, desideravo mettere per iscritto i miei pensieri, le mie emozioni. Ne è nato questo breve racconto che vorrei dedicare ai nostri «amici dalle foglie verdi» che non si stancano mai di regalarci bellezza, frutti, ombra e… segreti condivisi”. (Danna Donna Shamir).

18 e 25 settembre: 10-16.15 (ultimo ingresso). Chiusura: 13, 14, 19, 20, 21, 26, 27, 28 settembre
Il biglietto consente l’ingresso alla mostra e alla Sinagoga.
Intero: € 6,50, biglietto ridotto € 5,00 per ragazzi 6-14 e studenti 15-25, giornalisti, per gruppi > 20 persone, per possessori di un biglietto della Sinagoga di Siena o del Museo Ebraico di Venezia "(con documento comprovante) Biglietto gratuito: possessore Firenzecard in corso di validità, accompagnatore di un portatore di handicap, insegnanti accompagnatori (due ingressi gratuiti ogni 15 studenti), accompagnatore gruppo (ogni 20 persone), bambini fino ai 6 anni. Info: 055 2346654; [email protected]; www.msn.unifi.it



Evento collaterale alla mostra
Conferenza
I Patriarchi: alla scoperta degli “Alberi della Vita” nel Giardino dei Semplici
Venerdì 13 settembre, ore 17.30 (ingresso gratuito)
Sala Strozzi, Via La Pira 4 – Firenze
Relatori: Danna Shamir (curatrice e artista della mostra Il Giardino dei Semplici, 13 incisioni) e Paolo Luzzi (curatore Orto Botanico di Firenze).
La conferenza, partendo da un racconto fantastico ambientato da Danna Shamir sulla “Sughera” dell'Orto Botanico, illustra il concetto di Albero della Vita nella varie culture, da quelle nord-europee a quelle asiatiche e africane fino alla nostra cultura mediterranea.
Viene poi illustrato un percorso di 10 alberi all'interno dell'Orto Botanico alla scoperta degli esemplari più grandi e/o vecchi che riassumono in loro le potenzialità simboliche di "Alberi della Vita".
Info: www.msn.unifi.it