Daniele Fissore – Pittore iperrealista

Savigliano - 05/03/2022 : 29/05/2022

50 opere ripercorrono tutta la carriera del grande artista piemontese.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MURATORI CRAVETTA
  • Indirizzo: Via Jerusalem, 4, 12038 - Savigliano - Piemonte
  • Quando: dal 05/03/2022 - al 29/05/2022
  • Vernissage: 05/03/2022
  • Autori: Daniele Fissore
  • Curatori: Francesco Poli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: sabato e domenica h 10,30 - 18,30 (apertura su prenotazione per gruppi e scuole con anticipo di 7 giorni)
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Per tre mesi, da marzo a maggio 2022, presso Palazzo Muratori Cravetta Savigliano (CN) si potrà rivivere l’arte, la creatività, la bellezza delle opere di Daniele Fissore, pittore iperrealista a cui è dedicata la mostra che ripercorre i suoi quasi 50 anni di carriera sino alla scomparsa nel 2017.

Organizzata da Piemonte Musei e Associazione Be Local, è curata dallo storico dell’arte Francesco Poli ed è composta da circa cinquanta opere che ripercorrono l’intera produzione dell’artista segnata da una costante ricerca sul linguaggio della pittura e sulle sue possibili interazioni con la fotografia

Il percorso espositivo verrà corredato dalla presenza di una serie di opere giovanili inedite provenienti da collezioni private e dall’archivio degli eredi.
Alla mostra si potrà accedere gratuitamente per una forma di “democratizzazione” dell’arte che vuole accentuare la valenza del progetto culturale dell’Associazione Be Local e di Piemonte Musei insieme alla città di Savigliano.
L’esposizione sarà arricchita da una parte multimediale con dei dipinti animati realizzati da Phantasia, azienda specializzata negli effetti speciali multimediali. Per chi lo desidera sarà disponibile un video, anch’esso inedito, da scaricare sul proprio cellulare per seguire la narrazione di questo artista che si racconta in prima persona e realizzato nel 2016 dalla videomaker Federica Borgato. Uno splendido catalogo in edizione limitata sarà disponibile per tutta la durata della mostra per celebrare questo straordinario evento culturale che colloca la città di Savigliano in uno scenario internazionale dei circuiti delle città d’arte. Il volume sarà acquistabile direttamente presso il bookshop della mostra e sul sito dedicato.

La sera prima dell’apertura, (solo su invito e con posti limitati per normativa Covid) è prevista alla presenza delle istituzioni una performance live a cura dell’Associazione Amici della Musica di Savigliano con la direzione artistica e musicale del Maestro Ubaldo Rosso. Il concerto si svolgerà nel salone d’onore di Palazzo Taffini, per gentile concessione della Banca CRS. Un ambiente esclusivo e di particolare suggestione. Un evento unico.

Per il curatore della Mostra Francesco Poli “Daniele Fissore è stato tra gli esponenti di punta in Italia della cosiddetta pittura “iperrealista” (o “foto-realistica”), tendenza molto variegata che si afferma negli Stati Uniti e in Europa negli anni 1960/70, che ha continuato ad essere un significativo punto di riferimento per gli sviluppi più recenti della figurazione ad alta definizione. Ed è per questo che l’opera di Fissore ritorna oggi di attualità. Questa mostra retrospettiva intende far riscoprire l’originale qualità della sua ricerca sviluppata con grande coerenza e vitalità creativa dagli inizi nel 1973 fino alla sua scomparsa nel 2017.

Opposizioni, Video Spenti, Ricognizioni, Marine, Green, Pic Nic, Eroica: in 50 opere le esperienze creative dell’Iperrealista Daniele Fissore

L’artista
Daniele Fissore (1947-2017) nasce a Savigliano in provincia di Cuneo.
Dopo gli studi classici frequenta, nel 1968, l’Accademia di Belle Arti a Torino per poi proseguire autonomamente la sua ricerca artistica, dedicandosi all’approfondimento delle tecniche del disegno.
Nel 1972 inizia ad elaborare quei temi pittorici che rimarranno pregnanti e che affinerà, sia pure in filoni diversi, negli anni successivi: “Cabine telefoniche”, “Opposizioni”, “Ricognizioni” e “Simulazioni”.
Nel 1975 partecipa alla X Quadriennale d’arte di Roma - La nuova generazione - e, nel 1976, alla “Biennale del disegno” di Milano. Nel 1978 tiene una personale presso la Galleria Documenta di Torino. Negli anni successivi “Guardando Bellotto”, “Aquiloni” e i primi studi sui “Pic-nic” costituiscono i nuovi indirizzi di ricerca.
Nel 1980 Fissore si trasferisce a Londra, attratto dai giudizi positivi della critica inglese e dall’offerta di uno studio da parte del governo britannico. Qui sviluppa e perfeziona la serie dei “Pic-nic” che saranno esposti alla “House Gallery” nel 1981 con recensioni positive sul “Sunday Time” e su “Arts Review”.
Tornato in Italia trasferisce il suo studio a Torino, dove lavora a nuovi temi, quali i “Muri” e i “Cricket” e qui affronta i primi studi sull’eroe saviglianese, Santorre di Santa Rosa.
Verso la fine degli anni ’80 ritorna a Savigliano per iniziare i nuovi e più noti cicli pittorici dei “Green” e, dal 1992, delle “Marine”. Intensa si fa l’attività espositiva. Numerose sono le mostre personali e collettive in varie Gallerie italiane (tra queste la Galleria La Bussola e la Galleria Biasutti & Biasutti di Torino).
Nel 1996 trasferisce studio e abitazione nella località Palazzo, storica proprietà nella campagna saviglianese, un tempo della famiglia dei Conti di Santa Rosa.
Nel 1998 la città di Savigliano dedica a Fissore la prima mostra retrospettiva nelle sale del locale Museo Civico.
Dal 2001 la ricerca di Fissore procede con i nuovi “Video spenti” e “Grey green”.
Nel 2007 l’artista inizia a Torino il progetto di “Eroica. Eroi Noti e Ignoti” in preparazione dei festeggiamenti per i centocinquant’anni dell’Unità d’Italia. Questo nuovo tema pittorico, costituito da bozzetti e dipinti riferiti ai monumenti di Santorre di Santa Rosa e di altri eroi risorgimentali, si concretizza nel 2011, anno delle celebrazioni, con la mostra presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e con l’installazione permanente, al Nuovo Parco Dora, delle gigantografie delle stesse opere sui muri della ex fabbrica della Teksid.
Negli ultimi anni Fissore riprende, in nuove chiavi di lettura, a volte inesorabili testimonianze autobiografiche, i cicli pittorici dei “Video spenti” e dei “Pic-nic”.


Daniele Fissore, pittore iperrealista
Palazzo Muratori Cravetta - Savigliano (CN)
Ingresso Gratuito - sabato e domenica h 10,30 - 18,30
(apertura su prenotazione per gruppi e scuole con anticipo di 7 giorni)

UN PROGETTO DI
Associazione BeLocal
Piemonte Musei

Curatore
Francesco Poli
con il contributo di Simone Fissore

Con il Patrocinio di
Regione Piemonte
Provincia di Cuneo
Città di Savigliano

Con il sostegno di
Fondazione CRS
Fondazione CRC

MAIN SPONSOR
BANCA CRS

Con il Contributo di
IREN
Partner Culturali
Associazione Insieme
Il Fondaco

Partner Tecnici
Reale Mutua - Agenzia di Savigliano
Cuneo Airport
Martini & Rossi

Media Partner
Telegranda

Visite guidate e Scuole
Theatrum Sabaudiae
Tel. 0115211788 - [email protected]

Allestimento a cura di Ideazione s.r.l.
Multimedia a cura di Phantasia s.r.l.
Fotografia a cura di Paolo Allasia - Castellano Studio