Daniela Rosignoli – Gli spazi dell’allusione

Castell'Arquato - 30/10/2011 : 18/11/2011

Daniela Rosignoli (Montepulciano, 1957), una delle più sensibili interpreti di una pittura materica, capace di un’energia vitale che assume forme ectoplasmatiche, presenta le proprie opere nella Studio e laboratorio d’arte Transvisionismo di Castell’Arquato (PC) con una mostra personale.

Informazioni

Comunicato stampa

Presentazione Mostra
Daniela Rosignoli, una delle più sensibili interpreti di una pittura materica, capace di un’energia vitale che assume forme ectoplasmatiche, presenta le proprie opere nella Studio e laboratorio d’arte Transvisionismo di Castell’Arquato (PC) con una mostra personale dal 30 Ottobre al 18 Novembre.
Per Daniela fare l’arte è un antico, e sempre rinnovato, modo di vivere che testimonia, con la sua azione efficacissima, come sia possibile comunicare attraverso l’espressione artistica la propria sensibilità ma anche la sofferenza, o la gioia, il pensiero..


E il percorso sarà sviluppato, come afferma l’ artista “.....tra colori che colano giù pian piano, dilagano, aprono, si chiudono....... ha inizio il viaggio del pensiero....”
L’elaborazione quotidiana dei fatti quotidiani, come delle emozioni profonde è vita ma soprattutto arte, ed anche laddove questa umanità si scopre impietrita, chiusa nelle sue contraddizioni e asserragliata nella sofferenza trova lo spiraglio di una speranza, la certezza di una luce, la consapevolezza di sé.
L’artista poliziana adotta una magistrale tecnica che richiama il dripping, ma ne convoglia la fatale istintività in meditate e non meno drammatiche stesure di colore e materia; alla base, però, resta una forte consapevolezza di un mondo le cui barriere fisiche devono essere superate per tentare le vie dell’indicibile.
Come ha affermato il Professor Paolo Levi “….Sono lavori intrisi di mistero, eseguiti da una pensosa autrice, la quale in un’ottica del tutto personale riesce a comunicare inquietudini visionarie.
Per Daniela Rosignoli il pigmento è un’emozione che giunge dall’inconscio, la voce della sua interiorità, che si trasfigura tramite campiture di grande eleganza.
Sono solenni passaggi cromatici che vibrano grazie all’utilizzo di accostamenti dialoganti fra loro, forti e leggeri, conseguenza di una capacità di mano sapiente…”
Con questa mostra,infine, ha inizio il progetto “Arte e Vino” sviluppato con l’ Associazione Go Wine e ai dipinti esposti saranno associati i vini delle aziende “Poderi Boscarelli” e “Godiolo” di Montepulciano e “Croci” di Castell’Arquato, e sarà possibile degustare i vini, alla presenza dei produttori, domenica 30 Ottobre durante il vernissage della mostra
Già in passato Daniela Rosignoli ha scelto di rompere gli schemi tradizionali, esponendo le proprie opere in luoghi insoliti, a testimoniare il bisogno di comunicare e confrontare con quante più persone possibile il proprio sentire. Adesso si immette in un percorso ancora diverso, facendo diventare lo spazio espositivo sede di altre iniziative, quindi non più opere d’arte “ospiti” e “arredi”, ma la mostra come luogo di incontro e di vita comune.
Un connubio tra due espressioni apparentemente non legate ma che hanno un substrato comune nel generare sensazioni ed emozioni e quindi soddisfare la propria mente, nutrendola di storie, emozioni, ricordi…
E in questo spazio gli ospiti attratti dalla novità e dall’insieme, incuriositi dalle forme e dai colori, emozionati dalle forze comunicative dei cromatismi intensi. si potranno muovere, contemplare, assaporare, confrontare, dibattere e riflettere.


BIOGRAFIA
Daniela Rosignoli (1957) Montepulciano (Siena)
Fino al 2007 ha preso parte a numerose mostre collettive e personali a Firenze, Montepulciano, Pienza, Castelfranco di Sopra, Rigomagno e Chiusi. Tra le più importanti sono da ricordare “Incontro d’anime. L’arte come linguaggio. Pittura, musica e poesia” (Montepulciano, Caffé Storico Poliziano, 2002) e “La vita è un sogno….Poesie e quadri” (Montepulciano, Caffé Storico Poliziano, 2005).
Nel 2008 ha sviluppato, con grande successo, un progetto singolare, “La ragione… Il mito... Il sogno...”, (Chiusi, Teatro “P. Mascagni” – Montepulciano, Palazzo del Capitano del Popolo).
Sempre nel 2009 ha avuto luogo “Messa in spazio dei dipinti di Daniela Rosignoli” (Chiusi, Teatro “P. Mascagni”), con la collaborazione del maestro Enrique Mazzola, direttore della Hanseatica Chamber Orchestra di Danzica (Polonia), e del direttore artistico del Festival “Orizzonti”, Manfredi Rutelli.
Nel 2010 ha partecipato alle mostre “Principia 2010” organizzata dalla Galleria Hesperia a Pomezia, “ICEBERG – Arte Emer-Gente ” e “StrabiliArti - Una festa per gli occhi” presso la Galleria Studio Logos a Roma.
E’ stata selezionata per la mostra collettiva “Woman by Woman” presso lo spazio espositivo SymposiumARTE di Milano.
Sempre nel 2010 ha avuto anche il riconoscimento internazionale con la presenza in permanenza nella Galleria Infantellina Contemporary, di Berlino dove ha partecipato alla mostra “ON SALE”
Dal 1 al 16 Agosto 2010 ha allestito una personale “Il rosso e l’ oro” presso la sala Fellini nel Parco dell’ Acqua Sanata delle Terme di Chianciano, recensita dal mensile “Arte” (Giorgio Mondatori.
A fine 2010 ha iniziato la collaborazione con la galleria Gard di Roma allestendo una personale durante la IV edizione di ARTE & PAROLE, e partecipando alla collettiva AVANT GARD RETRO, ad Artò 2010 (Torino - Lingotto Fiere), ed alle esposizioni nel Teatro Sala Umberto di Roma nell’ Aranceria di San Sisto
Nel 2010 è stata inserita nel Catalogo dell'Arte Moderna Italiana (Mondadori) edizione n. 46/2010
Nel 2011 ha partecipato alla mostra “Provocazioni Cromatiche” allestita dalla Galleria Rosso Cinabro di Roma, alla mostra inaugurale della galleria Opio5 “Tra le mura” a Montepulciano (SI).
Ha iniziato la collaborazione con lo Studio e laboratorio d’ Arte Transvisionismo, partecipando alla mostra “Tecniche a confronto.
Nel 2011 è stata selezionata dal Comitato Critico del Catalogo dell'Arte Moderna Italiana ed inserita nell'edizione n. 47/2011 (Mondadori)