Daniela Carletti – Bagliori di Primavera

Ravenna - 13/04/2022 : 27/04/2022

una personale di Daniela Carletti patrocinata dal Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura e dall’ Accademia di Belle Arti di Ravenna.

Informazioni

  • Luogo: PALLAVICINI 22 ART GALLERY
  • Indirizzo: Viale Giorgio Pallavicini, 22 48121 - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 13/04/2022 - al 27/04/2022
  • Vernissage: 13/04/2022 ore 18.30
  • Autori: Daniela Carletti
  • Curatori: Roberto Pagnani, Claudia Agrioli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i pomeriggi dalle 17:00 alle 20:00 dal venerdì alla domenica anche al mattino dalle 09:00 alle 13:00 La mostra sarà visitabile anche su richiesta, contattando l’indirizzo mail: [email protected]

Comunicato stampa

Mercoledì 13 aprile 2022 alle ore 18:30 presso lo spazio espositivo Pallavicini22 Art Gallery in Viale Giorgio Pallavicini 22 a Ravenna, inaugura “Bagliori di Primavera”, una personale di Daniela Carletti patrocinata dal Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura e dall’ Accademia di Belle Arti di Ravenna. La mostra, che rimarrà allestita fino a mercoledì 27 aprile, sarà aperta al pubblico tutti i pomeriggi dalle 17:00 alle 20:00 e dal venerdì alla domenica anche al mattino dalle 09:00 alle 13:00. Sarà possibile visitare la mostra anche in altri orari, contattando [email protected]

Per accogliere i visitatori in sicurezza, l’ingresso in Pallavicini 22 Art Gallery sarà regolato in conformità alle disposizioni ministeriali.

La mostra
Questa mostra, organizzata da Pallavicini 22 Art Gallery in collaborazione con l’ Archivio Collezione Ghigi-Pagnani e curata da Roberto Pagnani e Claudia Agrioli vede esposte per la prima volta opere inedite che l’artista dedica ai colori della primavera. Roberto Sottile, Critico d’Arte e Curatore, definisce quella di Daniela Carletti una pittura composta da piccoli gesti, da una ritualità scandita nel tempo che si rigenera a nuova vita. Il colore conquista la scena e ne diventa protagonista assoluto. Sono scene a noi conosciute, che appartengono ad una quotidianità spesso contrastata dalla velocità della vita. Il colore colato sulla superficie invita da una parte a riflettere sulla fragilità della nostra natura, da tutelare e preservare, dall’altra diventa un segno di una potenza straordinaria, di una natura madre che espugna nuovi spazi, senza rinunciare mai alla bellezza.
Una ricerca quella di Daniela Carletti di difficile esecuzione perché realizzata attraverso la semplicità di un gesto pittorico che diventa segno e nello stesso tempo si porta dietro speranze e stati d’animo che appartengono all’umano sentimento.

L’Artista
Daniela Carletti, nata a Ferrara, ha iniziato ad interessarsi all'arte alla fine degli anni settanta frequentando corsi di pittura, scultura, acquarello e grafica, tenuti da apprezzati artisti della sua città e per una decina di anni ha continuato l'apprendimento delle tecniche.
Ha sperimentato l'utilizzo di diversi materiali in una continua ricerca di una personale rappresentazione della natura, da sempre fonte ispiratrice del suo lavoro.
Nel 2007 ha partecipato al IV Simposio Internazionale d'Arte ad Odessa e mostra al Museo d'Arte Occidentale e Orientale.
Nel 2011 è presente alla Biennale di Venezia, 54a Esposizione Internazionale d'Arte.
Nel 2013, invitata da Kurt Blum, G.M di Swiss Art Gate UAE, ha tenuto una personale all'Emirates Palace di Abu Dhabi, e dal 2014 ha partecipato a mostre personali e collettive negli Emirati Arabi Uniti, tra cui Artissima Art Gallery di Dubai, Sharjah University College of Fine Art and Design e Umm al Quwain Cultural Center.
Dal 2015 ha esposto in diverse mostre personali e collettive in Italia e all'estero, continuando a dedicarsi sia alla scultura che alla pittura.

https://www.danielacarletti.com/