Dal filo alla trama

Pesaro - 06/03/2013 : 17/03/2013

Nella prima sezione storica, saranno esposti Arazzi e ricami antichi e gioielli eseguiti da disegni del XX secolo. Nella seconda sezione daranno esposti dipinti di sei artiste contemporanee.

Informazioni

  • Luogo: EX CHIESA DELLA MADDALENA
  • Indirizzo: Via Ludovico Zacconi - Pesaro - Marche
  • Quando: dal 06/03/2013 - al 17/03/2013
  • Vernissage: 06/03/2013
  • Curatori: Lorenzo Fattori
  • Generi: arte antica, arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal martedì alla domenica 17-19,30
  • Patrocini: della Regione Marche, il Comune di Pesaro e la Provincia di Pesaro e Urbino, Quartiere 3 Colline e Castelli, Pro Loco Candelara

Comunicato stampa

L’associazione turistica Pro Loco di Candelara, in occasione della tragica ricorrenza dell’8 marzo, dedica tutte le iniziative culturali di questo mese alla celebrazione della donna. Le iniziative hanno avuto il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro e la collaborazione del Consiglio di Quartiere n. 3 delle Colline e dei Castelli.
Dal 6 al 17 marzo 2013, a Pesaro, presso l’ex-chiesa della Maddalena, sarà allestita la II^ edizione della mostra dedicata ai manufatti femminili. Il titolo di questa edizione è: “dal filo alla trama: opere d’arte tessute, ricamate e dipinte”

Si tratta di una mostra particolare che propone un abbinamento insolito, ma assolutamente affascinante: quello di affiancare alle pitture dei manufatti di arte tessile e ricamata, che altro non sono che una pittura realizzata con dei fili intrecciati o singoli anziché ad esempio olio o tempera. Nella scorsa edizione della mostra abbiamo avuto come ospite d’onore Eva Fischer; quest’anno invece protagonista non è un’artista affermata a livello mondiale, ma delle donne artigiane del nostro territorio che a metà del XX secolo hanno venduto i loro prodotti in tutta Italia ma di cui oggi purtroppo non si ha più memoria. In mostra vi saranno alcuni dei manufatti superstiti (tovaglie, tappeti, paramenti sacri ed un vestito tessuto) rintracciati presso la loro sede; saranno inoltre esposti alcuni dei disegni utilizzati per creare le decorazioni.

Nella seconda sezione della mostra saranno protagoniste le opere di sei artiste contemporanee: Anna Rosa Basile, Elvia Bertuccioli (Bertu) e Alessandra Bonci provenienti dal nostro territorio, Piera Corinaldesi ed Eufemia Rampi proveniente dalle zone vicine ed un’artista irlandese, Irina Kuksova. Alle artiste non è stato assegnato un tema per questa mostra, sono state lasciate libere; si è deciso però che ognuna di esse approfondisse delle opere rappresentanti una tecnica diversa o un tema iconografico diverso. Anna Rosa Basile partecipa con le sue bellissime eroine fantastiche che fuoriescono dai fondi blu. Elvia Bertuccioli partecipa coi suoi bellissimi disegni a sanguigna, in cui ha immortalato bellissime donne in uno stile tutto personale ed una linea sul foglio che sembra imitare il modellato di una scultura. Alessandra Bonci nella sua produzione artistica ha messo al centro la donna, indagandola nella sua interiorità attraverso l’osservazione del suo viso o di solo alcune parti di esso. Piera Corinaldesi espone alcuni disegni realizzati con la creta per illustrare un libro incentrato sui racconti e le esperienze fatte dall’autrice del libro nella sua infanzia; i disegni illustrano i mestieri e le attività della società di metà Novecento. Eufemia Rampi, dopo aver abbandonato la pittura dal vero, da qualche anno ha iniziato una particolare riflessione interiore del mondo che la circonda; nei suoi quadri non illustra più ciò che vedono i suoi occhi ma cerca di cogliere le emozioni interiori provocate in lei da ciò che vede: così ecco che predomina il colore viola.

La mostra sarà inaugurata mercoledì 6 marzo alle ore 18.00 e sarà introdotta dalla giornalista Ivana Baldassarri; durante la serata Romina Marfoglia leggerà alcune poesie. Durante il mese di marzo, anche le due conferenze dei “Venerdì di Luce” si tingeranno di rosa: il primo appuntamento, quello del 15 marzo alle ore 18.00, si terrà a Pesaro nella Sala Adele Bei del Palazzo della Provincia. È un incontro-performance organizzato dall’Associazione “Il Megafono delle donne” di Ancona dal titolo “VOCI nel buio: musica parole danza e pittura”, in cui saranno protagoniste donne scrittrici, musiciste e pittrici!

Il secondo appuntamento è quello del 22 marzo alle ore 21.00 a Candelara presso l’ex-Palazzo Municipale: qui relatrici saranno le giovani studiose Elena Bacchielli e Margherita Guerra con un incontro dal titolo “Una nuova analisi degli arazzi della eredità Mosca: percorso tra femminismo e collezionismo”, in cui ci aggiorneranno sugli ultimi loro studi (presentati nella prima edizione) sulla figura di Vittoria Mosca e delle sue collezioni.

Il 10 marzo il Consiglio di Quartiere, in collaborazione con la Pro Loco, ha organizzato alle ore 18.00, presso la Sala del Capitano, una serata intitolata “Voci di Donne” nella quale Romina Marfoglia leggerà alcuni testi; al termine della serata sarà offerto a tutti gli intervenuti un aperitivo. Chi poi vorrà potrà fermarsi a cena presso l’osteria da Fofo! Nel locale, per tutto il mese di marzo vi sarà una piccola esposizione delle opere della giovane artista Maria Giulia Terenzi. Sono opere particolari, non pittoriche ma generate attraverso la fantasia dell’autrice che prendono vita materialmente attraverso il collage e l’assemblaggio di oggetti di uso comune.
dal Comune di Pesaro