Dæpth – Rashad Becker

Milano - 17/04/2014 : 17/04/2014

Neoma e O' presentano per il decimo appuntamento del ciclo Dæpth, il musicista e sound engineer Rashad Becker.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO O'
  • Indirizzo: Via Pastrengo 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/04/2014 - al 17/04/2014
  • Vernissage: 17/04/2014 ore 19.50
  • Autori: Rashad Becker
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

Neoma e O' presentano per il decimo appuntamento del ciclo Dæpth giovedì 17 aprile, il musicista e sound engineer
Rashad Becker.
Di origine siriana ma di stanza a Berlino, con i suoi Clank Studios e per il lavoro alla Duplates & Mastering, è
da sempre legato alla scena internazionale che associa le produzioni di musica elettronica più sperimentale e astratta
a quelle più ritmiche. Grazie al suo approccio creativo è divenuto uno degli ingegneri del suono più ricercati, vera e
propria leggenda per una vasta schiera di ascoltatori ‘evoluti’



Nel 2013 debutta per PAN Records con l’acclamato ‘Traditional Music of Notional Space’ ove dimostra tutta
la sua abilità anche in fase compositiva. Descrive il proprio rapporto con l’elemento sonoro "..mapping the sound to
my body and to my ears, and the way it addresses my body." L’attitudine verso la forma più fisica del suono costruisce
una narrazione ritmicamente intrigante e armonicamente densa, ispirata dalle teorie sociali e dai corpi che le vivono,
con una spiccata sensibilità per gli accenti e i timbri strumentali più immaginifici. Immerso nel profondo dello spettro
di frequenze legate alla voce umana crea un suono ricco e presente, dove il sound design si eleva a nuova grammatica
per identificare un’umanità ancora in divenire.

Dæpth – traiettorie sonore che si incontrano negli abissi più luminosi, dove i contrasti si accentuano definendo i
propri contorni. Artisti che, abbandonando ogni pretesa estatica (la rincorsa di un futuro già passato, l’utopia delle
macchine), attraversano quel confine dove il più accecante nero e il bianco più oscuro si incontrano, affondando nella
propria condizione umana e passando oltre, restituendo il suono più puro delle profondità – depth.”

Il concerto comincerà puntuale.
door 5