Cycling Up – Pedalando verso l’alto

Firenze - 19/09/2013 : 19/09/2013

Cycling Up – Pedalando verso l’alto è il titolo del nuovo progetto d’arte creato e diretto dall’architetto Simone D’Auria e voluto da Lungarno Collection.

Informazioni

Comunicato stampa

Firenze, Settembre 2013 – Cycling Up – Pedalando verso l’alto è il titolo del nuovo progetto d’arte creato e diretto dall’architetto Simone D’Auria e voluto da Lungarno Collection che si inaugurerà ufficialmente giovedì 19 settembre alle 19.30.

Ispirato all’evento cittadino dei Mondiali di Ciclismo che si terranno a giorni a Firenze, il progetto si basa sull’inedito connubio tra bicicletta e arte, intesa come frutto di scienza e tecnologia


Proprio giocando sul concetto di Cycling è nata l’idea di far rivivere uno dei simboli della vita quotidiana di una città a misura d’uomo come Firenze - la bicicletta - in una serie di allestimenti e installazioni artistiche che vogliono raccontare la voglia di riscatto dello stile italiano: “A tale progetto, ho voluto prendessero parte alcune importanti aziende Italiane rappresentanti del Made in Italy del settore e note per la qualità e il valore dei loro prodotti: una su tutte Bottecchia Cicli, produttrice della storica Graziella e allo stesso tempo di alcune delle più innovative biciclette da corsa, che metterà a disposizione degli ospiti degli hotel della Lungarno Collection”, racconta Simone D’Auria.
Un nuovo modo per rendere omaggio a Firenze, alla sua eleganza, alla sua raffinatezza artigiana e alla sua ricca tradizione. Ma per la prima volta l’arte esce dalle porte del Gallery Hotel Art- l’albergo parte della Lungarno Collection che da sempre ha espresso una vocazione contemporanea per i grandi dell’arte e della fotografia- e sbarca in Vicolo dell’Oro.
Le installazioni artistiche progettate e realizzate da D’Auria per la mostra hanno lo scopo di suscitare la curiosità dei visitatori, far loro scoprire un angolo della città fino ad oggi poco valorizzato, ma al tempo stesso così centrale e farli riflettere su un mezzo tanto classico quanto moderno, quale la bicicletta, che proprio in una città come questa può essere un partner eccezionale per tutti, turisti e abitanti.
L’opera “Mirror”: uno specchio che diventa rastrelliera e ospita le biciclette più belle; l’opera “Pit Stop”: un tavolino che permette di bere un cocktail rimanendo “in sella”; ed infine l’opera protagonista: una corsa verso l’alto di 22 biciclette bianche con dettagli rossi che magicamente percorrono la facciata del Gallery Hotel Art per oltre 20 metri verso il cielo. Tutte le creazioni di D’Auria trasformano la percezione dello spazio urbano, obbligando i visitatori a guardarsi intorno ed alzare il naso verso l’alto e contribuendo a mettere in diretta relazione i tre alberghi della Lungarno Collection, oltre al nuovo Store dello storico marchio di fotografia Leica appena inaugurato (sempre progetto di D’Auria), partner ufficiale e d’eccezione della Lungarno Collection e di questa nuova attitudine artistica che aleggia in Vicolo dell’Oro.
Ma non finisce qui: anche il Fusion Bar & Restaurant ha deciso di premiare coloro che hanno fatto della bicicletta un loro stile di vita con l’iniziativa 2X1- 2 cocktail al prezzo di 1 per tutti coloro che fino a fine ottobre decideranno di venire a prendere un aperitivo con la propria bici.
“Lungarno Collection si vuole fare sempre più promotrice della cultura della bicicletta a Firenze, offrendo il loro utilizzo gratuito ai suoi ospiti, ed oggi con questo connubio arte-bicicletta, vogliamo suggellare questo nostro amore per le due ruote!”, conclude Valeriano Antonioli, CEO Lungarno Collection.
IN BREVE….

Cos’è Cycling

Giocando sui termini Cycling-Up e Up-Cycling nasce l’idea di far rivivere uno dei simboli della vita quotidiana dei fiorentini- la bicicletta - in una serie di allestimenti e installazioni artistiche che rappresenteranno la voglia di riscatto dello stile italiano. A tale progetto- coordinato e sviluppato dall’architetto Simone D’Auria- prendono parte importanti aziende Italiane, rappresentanti del Made in Italy, quali Bottecchia Cicli, nota per la qualità e il valore dei loro prodotti. Vicolo dell’Oro, nel cuore di Firenze, è location di questo progetto, insieme al Gallery Hotel Art che ospita da giugno una bellissima mostra fotografica firmata da Roberto Koch in collaborazione con Leica dedicata alle edizioni storiche dei “Giri d’Italia”, dal titolo “Di giro In Giro”.



Cos’è Lungarno Collection

Fondata nel 1995, Lungarno Collection è la compagnia di gestione alberghiera di proprietà della famiglia Ferragamo, con presidente Leonardo Ferragamo, che ha trasferito nel settore dell’ospitalità gli stessi principi di stile e coerenza che hanno distinto nel mondo la casa di moda Salvatore Ferragamo. Lungarno Collection si compone di luxury & design hotels, retreats, ville, ristoranti e retail:

- Toscana: 4 hotels a Firenze, luoghi unici in posizione privilegiata intorno a Ponte Vecchio e con vista panoramica sulla città (Hotel Lungarno, Gallery Hotel Art, Lungarno Suites e Hotel Continentale), una villa cinquecentesca immersa nel verde a pochi chilometri da Firenze (Villa Le Rose) e 14 luxury apartments su uno dei tratti di costa più belli e incontaminati della maremma (Puro Suites Toscana). Sempre a Firenze: due ristoranti (Borgo San Jacopo Restaurant e Fusion Bar & Restaurant) e un negozio di home design e complementi di arredo (Lungarno Details).

- Roma: un boutique hotel di sole 14 suites nel cuore di Via Condotti, a pochi metri da Piazza di Spagna (Portrait Suites).

- Mar Mediterraneo e Caraibi: 4 imbarcazioni Swan, vere e proprie residenze di lusso galleggianti.