CuliNaria 2020 / Viafarini Open Studio

Milano - 10/09/2020 : 10/09/2020

Doppio evento presso VIR Viafarini-in-residence

Informazioni

  • Luogo: VIR - VIAFARINI IN RESIDENCE
  • Indirizzo: Via Carlo Farini 35 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 10/09/2020 - al 10/09/2020
  • Vernissage: 10/09/2020
  • Generi: serata – evento
  • Orari: Viafarini Open Studio orario: 10.00 - 19.00 luogo: VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35, secondo cortile a destra Evento a partecipazione libera senza prenotazione, in ottemperanza alle disposizioni vigenti Covid-19. CulinAria 2020 (per Viafarini Open Studio) orario: 20.00 - 22.00 luogo: VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35, secondo cortile a destra RSVP: [email protected] specificando nome, cognome dei partecipanti e numero telefonico. Evento su prenotazione con posti limitati, in ottemperanza alle disposizioni vigenti Covid-19. Contributo suggerito euro 10.

Comunicato stampa

Viafarini Open Studio

VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35, Milano
giovedì 10 settembre, dalle 10.00 alle 19.00
nell'ambito di Milano Art Week

Nicola Facchini, David Michel Fayek, Francesco Fontana, Liana Ghukasyan (Armenia), Elettra Gorni, Julia Krahn (Germania), Francesca Migone, Mitikafe, Ludovico Orombelli, Muriel Paraboni (Brasile), Martina Rota, Vera Pravda, Lucy Jane Turpin (Sud Africa), Virgilio Villoresi, Andreas Zampella, Vincenzo Zancana



Si presentano inoltre gli artisti del ciclo settembre-dicembre: Rebecca Agnes, Francesco Bartoli, Hyun Cho (Corea del Sud), Binta Diaw (Italia/Senegal), Gianmarco Donaggio, Clarissa Falco, Sergio Silva Leitao (Portogallo), Giuseppe Lo Schiavo, Emily Mannion (UK), Pau Masclans (Spagna), Niccolò Masiero, Marco Mazzi, Ana Mrevlje (Slovenia), Lorenzo Modica, Mattia Sugamiele.

VIR Viafarini-in-residence è lo spazio della storica sede di via Carlo Farini 35 che opera come studio condiviso per artisti, curatori e professionisti delle imprese culturali e creative. VIR è un luogo aperto al dialogo tra arti visive e altri linguaggi espressivi nato per dare spazio alle produzioni degli artisti di volta in volta ospitati e per favorire lo scambio di competenze e la crescita professionale. Viafarini ospita nelle residenze artisti da tutto il mondo, anche attraverso scambi con istituzioni internazionali.

Per l'Open Studio di giovedì 10 settembre Vera Pravda presenta "Aeternum" e "Green is Gold", argille e arazzi dedicati al tema della pervasività della plastica, la nuova serie pittorica "Your name is written in the sky", e l'anteprima del video /CONFINI/, il progetto partecipato nato durante il lockdown; David Michel Fayek la sua ricerca sui risvolti psicologici della società di massa, l'artista brasiliano Muriel Paraboni propone "In-Between", il risultato della sua esplorazione visiva della città attraverso fotografia, video, disegno e pittura; Julia Krahn presenta suo lavoro HILDE, una ricerca cominciata nel lockdown e basato sull’archivio di cartoline mandate dal suo nonno dalla prigionia di guerra alla sua nonna; l’artista e fotografa mitikafe presenterà la seconda parte della sua ricerca relativa al colore rosso in Red/Doc 002 arricchita dall’Archivio Viafarini e da Internet Archive; Elettra Gorni presenta Glossolalie, una serie di disegni che indagano il rapporto segno/senso.
Vincenzo Zanacana presenta un'installazione ambientale, Francesca Migone un intervento site specific, Martina Rota la sua ricerca performativa.
Ludovico Orombelli propone la sua pittura tattile, prosecuzione della sua indagine sui rapporti che legano la tecnica agli oggetti che la circondano, e inoltre in mostra le ricerche pittoriche di Francesco Fontana, Lucy Jane Turpin, Andreas Zampella, Nicola Facchini, Liana Ghukasyan.
Sarà anche l'occasione per presentare al pubblico gli artisti del nuovo ciclo di residenza che lavoreranno negli studi condivisi di VIR Viafarini-in-residence da settembre a dicembre. Gli artisti sono stati invitati su candidatura e provengono da Italia, Corea del Sud, Senegal, Portogallo, Regno Unito, Spagna Slovenia.
CulinAria 2020 (per Viafarini Open Studio)

VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35, Milano
giovedì 10 settembre, dalle 20.00 alle 22.00
RSVP: [email protected], posti limitati
nell'ambito di Milano Art Week

In occasione di Milano Art Week, seconda edizione di CulinAria a VIR Viafarini-in-residence, un evento culinario per l'apertura degli studi nella residenza d'artista di Viafarini:
primo piatto di Pasquale Leccese (Le Case d'Arte)
secondo piatto di Vasiliki Pierrakea (Vasiliki Kouzina)
dessert di Carlotta Capobianco e Andrea Zucchi
cocktail musicale dell'artista Gianluca Codeghini
Una serata speciale, un'esperienza culinaria, un'occasione per conoscere gli artisti in residenza e i loro lavori, gustando specialità nel cortile di via Farini.
Max. 50 persone.
RSVP: [email protected] specificando nome, cognome dei partecipanti e numero telefonico.
Obbligo di prenotazione in ottemperanza al regolamento per distanziamento Covid-19.
Contributo suggerito euro 10.
Viafarini Open Studio:
Nicola Facchini, David Michel Fayek, Francesco Fontana, Liana Ghukasyan (Armenia), Elettra Gorni, Julia Krahn (Germania), Francesca Migone, Mitikafe, Ludovico Orombelli, Muriel Paraboni (Brasile), Martina Rota, Daniela Spagna Musso, Vera Pravda, Lucy Jane Turpin (Sud Africa), Virgilio Villoresi, Andreas Zampella, Vincenzo Zancana.
Inoltre gli artisti del ciclo settembre-dicembre: Rebecca Agnes, Francesco Bartoli, Hyun Cho (Corea del Sud), Binta Diaw (Italia/Senegal), Gianmarco Donaggio, Clarissa Falco, Sergio Silva Leitao (Portogallo), Giuseppe Lo Schiavo, Emily Mannion (UK), Pau Masclans (Spagna), Niccolò Masiero, Marco Mazzi, Ana Mrevlje (Slovenia), Lorenzo Modica, Mattia Sugamiele.
Qualora non potessi unirti a noi per la cena, gli studi sono aperti dalle ore 10.00 alle ore 20.00.
Viafarini è soggetto di rilevanza regionale. Con il contributo di Regione Lombardia.

CulinAria 2020. Un evento tra arte e cibo a Viafarini

Un evento speciale che coniuga arte e cucina. Negli spazi di Viafarini a Milano si è svolta il 10 settembre “CulinAria”, una serata dedicata agli artisti in residenza e alle loro opere, in un contesto di convivialità