Creativamente Roero – Residenze d’Artista

Govone - 14/10/2018 : 16/12/2018

Prima edizione di Creativamente Roero – Residenze d’Artista tra Borghi e Castelli, dal titolo “Il Nostro Lavoro”. Il progetto è sostenuto da una rete di 9 comuni e 10 Associazioni impegnate in ambito culturale e di promozione territoriale, con la direzione artistica di Patrizia Rossello.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO REALE DI GOVONE
  • Indirizzo: Piazza Vittorio Emanuele, 1 - Govone - Piemonte
  • Quando: dal 14/10/2018 - al 16/12/2018
  • Vernissage: 14/10/2018 Ore 10,30 - Castello Reale - Piazza Vittorio Emanuele 1, Govone (CN) Ore 15,30 - Piazza Roma / Via Paoletti / Pinacoteca del Roero – Guarene (CN) Ore 17 - Torre dell’acqua – Castellinaldo d’Alba (CN)
  • Curatori: Patrizia Rossello
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento

Comunicato stampa

Saranno inaugurate domenica 14 ottobre le opere realizzate da Simone Martinetto, Daniele Ratti e Saverio Todaro per la prima edizione di Creativamente Roero – Residenze d’Artista tra Borghi e Castelli, dal titolo “Il Nostro Lavoro”. Il progetto è sostenuto da una rete di 9 comuni e 10 Associazioni impegnate in ambito culturale e di promozione territoriale, con la direzione artistica di Patrizia Rossello





“L'inaugurazione di Creativamente Roero è una festa itinerante – dice Patrizia Rossello, direttrice artistica del progetto - dove i linguaggi del contemporaneo dialogano con le tradizioni di questi Borghi mettendo in luce la loro autenticità e la loro vocazione all'accoglienza. Gli artisti hanno intessuto relazioni, condiviso i loro progetti e le produzioni realizzate sono testimonianza di una interazione con le comunità.”



La giornata inaugurale prevede alle ore 10,30 un concerto della Scuola Suzuki di Asti; si proseguirà alle ore 11 con la prima edizione del Premio Castello di Govone, con la consegna di una simbolica chiave del Castello Reale, creata appositamente dall’artista Valerio Berruti. Il Premio è destinato a personalità italiane e straniere che con la loro professione hanno sostenuto e valorizzato le arti visive e contemporanee.

Il Premio Castello di Govone viene assegnato da una commissione scientifica composta da Fiorenzo Alfieri (Presidente dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino), Lorenzo Balbi (Direttore Artistico di MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna) e da Olga Gambari (curatore indipendente, critico d’arte e giornalista, direttore artistico di NESXT), presieduta da Adriano Da Re (già Segretario Generale della Fondazione Torino Musei), Segretario Luca Malvicino (presidente dell’Associazione Govone Residenza Sabauda).

La Commissione ha deciso di assegnare il primo Premio Castello di Govone a Francesco Manacorda, critico e curatore d’arte, direttore artistico della V-A-C Foundation di Mosca, con la seguente motivazione: “Con il suo lavoro e con la sua professionalità Francesco Manacorda ha contribuito allo sviluppo e alla valorizzazione dell’arte e degli artisti contemporanei portando una propria ricerca curatoriale nata in Italia su tutti i più importanti palcoscenici internazionali.”



La giornata continuerà alle ore 12 con l’inaugurazione, nel Castello di Govone, delle opere di Simone Martinetto: una video-installazione e un progetto fotografico realizzati insieme ai bambini della scuola primaria di Govone “sul passaggio di consegne, su cosa prendiamo e cosa lasciamo”.



Dopo il pranzo a cura della Pro Loco di Govone, alle ore 15,30 a Guarene si terrà l’inaugurazione dell’opera di Daniele Ratti che, ispirandosi al disegno di Gabriella Ciocca, fatto da Dario Terse Treves nel 1972, ha creato una serie di ritratti, frutto di un set aperto al pubblico, esposti in parte nella Pinacoteca Comunale del Roero e in parte nelle vie del paese.



Alle ore 17 terza e ultima inaugurazione a Castellinaldo dove Saverio Todaro ha dipinto il segno dello "Share" (simbolo internazionale di condivisione presente nei nostri dispositivi tecnologici) sulla Torre dell'Acqua in disuso. L’artista ha usato una vernice bianca fosforescente che di giorno si carica di luce per apparire di notte come un elemento sospeso. Alle 18.30 in Piazza del Castello, sarà servito un aperitivo offerto dai Vinaioli di Castellinaldo e al tramonto, dalle 18.45, si potrà avere una visione notturna dell’opera con un sottofondo musicale.



Grazie al servizio navetta, sarà possibile percorrere facilmente tutto l’itinerario. La prenotazione è obbligatoria. Per info orari/durata esposizioni e prenotazioni navette: www.creativamenteroero.it

Creativamente Roero – Residenze d’Artista tra Borghi e Castelli nasce con l’obiettivo di costruire una rete volta alla valorizzazione dei Borghi storici del Roero e dei luoghi legati a vino e creatività coinvolgendo artisti nazionali e internazionali.

Il progetto intende promuovere attività culturali di alto valore e contemporaneamente essere un elemento di attrazione turistica per il territorio. Ogni anno vengono organizzate residenze d’artista localizzate nei Borghi aderenti al programma e, al termine del periodo di soggiorno, viene proposto un evento finale di restituzione con la presentazione delle opere. L’evento anima per un fine settimana tutti i Comuni coinvolti con una festa itinerante. Si viene così nel tempo ad attuare un percorso d’arte immersivo che, attraversando i Borghi e i Castelli del Roero, rimane come fattore permanente di valorizzazione.



Creativamente Roero – Residenze d’Artista tra Borghi e Castelli è finanziato dalla Fondazione CRC, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo