Costantino Dardi – La linea analitica

Venezia - 11/11/2013 : 13/12/2013

I musei e gli allestimenti di Dardi. L'allestimento e il confronto con lo spazio espositivo occupano un ruolo centrale nella carriera di Dardi. Non si limita a un piano espressivo o rappresentativo, ma assume un atteggiamento analitico nei riguardi dello spazio

Informazioni

  • Luogo: IUAV - EX COTONIFICIO VENEZIANO S. MARTA
  • Indirizzo: Dorsoduro 2196 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 11/11/2013 - al 13/12/2013
  • Vernissage: 11/11/2013 ore 12
  • Autori: Costantino Dardi
  • Generi: architettura, personale
  • Orari: lunedì > venerdì 9.30 > 13.30 giovedì 15 > 17.30 chiuso sabato, festivi e dal 20 al 26 novembre

Comunicato stampa

L’allestimento e il confronto con lo spazio espositivo occupano un ruolo centrale nella prolifica carriera di Costantino Dardi.

Nei vari contesti espositivi con i quali si confronta, Dardi opera con uno spirito fortemente critico nel rapporto con lo spazio: non si limita ad un piano espressivo o rappresentativo, ma assume un atteggiamento analitico nei riguardi dello spazio. Questo atteggiamento di sfida con i luoghi produce ogni volta operazioni nuove e originali: in quanto risultati di analisi critica e creativa dello spazio, i suoi progetti si propongono come delle vere e proprie installazioni spaziali

Il progetto trova una sintesi nel rapporto tra allestimento e contesto espositivo, sia esso un museo, un sito archeologico, un luogo urbano o un paesaggio.

Una sensibilità particolare, quella di Dardi, che deriva da un’attenta e aggiornata cultura visiva, che si inserisce con toni originali nell’ambito della riflessione coeva. Perfettamente collocato nell’ambiente italiano degli anni ’60 e '70, Dardi emerge tuttavia come un suo esponente anomalo, soprattutto per la sua approfondita e articolata conoscenza del mondo artistico italiano e internazionale. Sono proprio le ricerche artistiche coeve ad influenzare fortemente la sua sensibilità analitica e il suo progetto.
La mostra è divisa in cinque sezioni tematiche, che restituiscono alcuni dei fondamentali capitoli della ricerca di Dardi sul tema: i progetti museali, le grandi scenografie urbane, gli allestimenti nei siti archeologici, gli allestimenti nei musei, l’attività presso la Biennale di Venezia (1978-82).