Convegno Willis Fines Arts

Roma - 25/06/2013 : 25/06/2013

L’iniziativa è promossa da Willis Italia, Divisione Fine Arts e risponde ai bisogni di tutti coloro i quali operano quotidianamente e a diversi livelli nella gestione dei beni culturali nel settore pubblico.

Informazioni

Comunicato stampa

WILLIS ITALIA ORGANIZZA IL PRIMO CONVEGNO DEL SETTORE ASSICURATIVO PER SALVAGUARDIA DEI BENI CULTURALI

CONVEGNO “LA TUTELA DEI BENI STORICO ARTISTICI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE:I RISCHI E LE RESPONSABILITA’”

Martedì 25 giugno (dalle 15.00 alle 19.00) presso il MACRO, prestigioso Museo d’Arte Contemporanea di Roma si terrà il Convegno dal titolo “LA TUTELA DEI BENI STORICO ARTISTICI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: I RISCHI E LE RESPONSABILITA’.

L’iniziativa è promossa da Willis Italia, Divisione Fine Arts e risponde ai bisogni di tutti coloro i quali operano quotidianamente e a diversi livelli nella gestione dei beni culturali nel settore pubblico


Assessori alla Cultura, Direttori di Musei, Funzionari dei servizi assicurativi degli Enti Locali, Università, Fondazioni ed organizzatori di mostre d’arte avranno la possibilità di confrontarsi sui temi dell’integrità dell’opera d’arte, costantemente sottoposta a rischi e su tutti gli aspetti connessi alle loro responsabilità di gestione.

“La responsabilità di un amministratore di patrimoni artistici è strettamente collegata alla corretta ed adeguata gestione della sicurezza delle opere stesse. Non potendo scongiurare il verificarsi di un danno o di un furto, appare indispensabile dotarsi di efficaci forme di gestione del rischio e di coperture assicurative adeguate. Queste coperture spesso intervengono anche per garantire il ritorno alla normalità nel caso in cui avvenga un evento catastrofale, come ad esempio un terremoto o un’ alluvione, la cui frequenza purtroppo non è trascurabile negli ultimi anni. Per citare un fatto concreto, nel terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, gli Assicuratori sono intervenuti sostenendo le spese di messa in sicurezza delle opere del Guercino rimaste illese, con grande soddisfazione degli Enti responsabili di quell’immenso patrimonio”, afferma Massimo Maggio, consigliere delegato e responsabile del Fine Art di Willis Italia.

Gli amministratori pubblici, seppur altamente qualificati, spesso non hanno la percezione dell’ampiezza delle coperture assicurative esistenti e studiate per la tutela dei beni artistici.
“E’ per questo motivo – aggiunge Maggio - che abbiamo sentito l’esigenza di organizzare un momento di riflessione per gli addetti ai lavori del settore pubblico; fare il punto quindi sui rischi connessi alle loro funzioni e per individuare soluzioni assicurative per la tutela del patrimonio artistico pubblico”

Willis, divisione FAJS (Fine Art, Jewellery & Specie) è leader mondiale specificamente nell’assicurazione di rischi nell’ambito di Belle Arti, Gioielleria e Trasporto Valori con il numero più alto in questo settore di dipendenti al mondo.
Gestisce attualmente oltre il 35% dei premi di diamanti e gioielleria e il 34% del Trasporto Valori piazzati sui Lloyd’s.
Nel Regno Unito, il dipartimento dedicato all'arte è il più grande al mondo.

La branch italiana ha avviato questo business nella primavera di quest’anno, posizionandosi immediatamente come leader nel settore delle grandi mostre d’arte e delle coperture assicurative dei beni d’arte della pubblica amministrazione. Il giro d’affari è sicuramente di grande rilevanza. Solo le mostre valgono 10 milioni di premi l'anno.

Per quanto concerne le mostre pubbliche, Willis ha avviato la propria attività sul territorio italiano aggiudicandosi la gara come broker unico della mostra dedicata a Tiziano organizzata alle Scuderie del Quirinale a Roma. La mostra ha un valore assicurato pari a 1,3 miliardi di euro. Un record che ha superato anche il miliardo di dollari assicurato, per i 100 capolavori dell' Hermitage organizzata a Roma nel 1999.

Attualmente nel portafoglio Willis Italia:
Cubisti Cubismo, Complesso del Vittoriano, Roma
Raffaello, The National Museum of Western Art, Tokyo.
Le pensèe devient signe presso la sede del Monte dei Paschi di Siena di Bruxelles
Helmut Newton - White Women, Sleepless Nights, Big Nudes, Palazzo delle Esposizioni, Roma
Stanley Kubrick Fotografo, Palazzo Ducale, Genova
Vassily Kandinsky Bruxelles, Royal Museum of Fine Arts of Belgium
Il sogno nel Rinascimento, Palazzo Pitti, Firenze