Convegno dedicato a Enrico Crispolti

Firenze - 30/10/2019 : 31/10/2019

Dalla metodologia di Enrico Crispolti agli open studios degli artisti cinesi. La settimana a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: MURATE ART DISTRICT
  • Indirizzo: Piazza delle Murate - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 30/10/2019 - al 31/10/2019
  • Vernissage: 30/10/2019 ore 14.30
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Dalla curatela alla critica fino alle tecniche di esecuzione, la fine del mese de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea è all’insegna di due eventi significativi. E se da una parte verrà ospitata, il 31, la fase conclusiva di una due giorni di studio e approfondimento a cura dell’Università di Siena (Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali) e Le Murate. Progetti Arte Contemporanea (in collaborazione con l’Archivio Crispolti) dedicata al grande critico e storico dell’arte Enrico Crispolti, dall’altra i due artisti Zhang Xiang e Liu Yarong, protagonisti di una residenza promossa da Le Murate

Progetti Arte Contemporanea - Associazione MUS.E con il sostegno di Regione Toscana (in collaborazione con il Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Associazione Artisti Cinesi in Italia Zhong Art International) apriranno al pubblico le celle in cui hanno “soggiornato” e lavorato per raccontare al pubblico il frutto della loro produzione nella città del giglio.

Il 31 ottobre, a partire dalle 15:30, la sala Ketty La Rocca ospiterà la seconda fase del convegno “Per Enrico Crispolti. La Storia dell’arte e la critica militante” dedicato alle riflessioni metodologiche discusse da Enrico Crispolti in merito alla Storia e alla Critica d’arte oltre che alla pratica curatoriale e all'esercizio critico militante. Numerosi ex allievi oggi direttori o curatori di musei e centri d'arte o attivi come curatori indipendenti di progetti internazionali, si confronteranno sull'approccio critico e curatoriale nonché su alcune linee progettuali aperte da Crispolti ed ereditate dai professionisti formati alla scuola di specializzazione dell'Università di Siena.

Il 30 e 31 ottobre invece, dalle 14:30 alle 19, spazio agli open studio di Zhang Xiang e Liu Yarong, i due artisti cinesi selezionati da un comitato interno all'Accademia di Belle arti di Sichuan per prendere parte al progetto di residenza che rientra nel Progetto RIVA (curato e diretto da Valentina Gensini), realizzato in co-progettazione e con il contributo del progetto Sensi Contemporanei nell’ambito dell’accordo di programma quadro tra Regione Toscana, Mibact. Xiang e Yarong, arrivati a Firenze all’inizio di ottobre, apriranno al pubblico gli studi al 3 piano delle Murate dove hanno lavorato nelle ultime settimane per condividere il frutto della loro produzione e l’esperienza maturata nel cuore della città e della sua produzione contemporanea. Grazie alla presenza di un mediatore culturale il pubblico potrà parlare direttamente con gli artisti.

Liu Yanrong
Nasce nel 1987 a Hangzhou, provincia di Zhejiang. Attualmente lavora e vive a Chongqing e Hangzhou, è docente nel Dipartimento di Grafica, dell’Accademia di Belle Arti di Sichuan. La direzione della sua ricerca artistica si concentra su "tempo e spazio", con "oggetti" e "luce" come materie principali. Attua modalità di azione artistica diverse dalla mostra attraverso la scrittura e la pittura.

Zhang Xiang
Nasce nel 1982 a Dazhou, provincia di Si Chuan. Si è diplomato in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Sichuan con un Master in Scultura nel 2010, ha studiato come Visiting Scholar al Academy of Art liberty vision of The Hague. Attualmente è docente di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Sichuan, Direttore del cross-media studio, membro della Chongqing Sculpture Society e anche corrispondente speciale della Chinese Sculpture Society. Le sue opere sono state collezionate dal China Sculpture Society, dal Hubei Museum of Art, dal The Gallery Magazine e anche collezionisti privati.