Consorzio Artisti Indipendenti (CAI)

Lecce - 29/12/2012 : 29/12/2012

Conferenza stampa per presentare l'Associazione “Consorzio Artisti Indipendenti (CAI)”, saranno presenti le Autorità, i Soci Fondatori ed i già numerosi associati.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 29 dicembre 2012 alle ore 18 si terrà, presso il Conservatorio di Sant’Anna, Lecce – Via Libertini, la conferenza stampa per presentare l'Associazione “Consorzio Artisti Indipendenti (CAI)”, saranno presenti le Autorità, i Soci Fondatori ed i già numerosi associati.
Il programma della serata prevede, oltre che la presentazione delle attività del Consorzio, le future iniziative e alcune delle associazioni con cui già si è stretto un sodalizio collaborativo.
Nel corso della serata si potrà assistere alla performance musicale di Pierandrea Capoccia (chiatarra classica) e l’esposizione pittorica di due opere dell’artista Leo Ciccardi

Inoltre, si potrà degustare il vino offerto dall'azienda Cantina Vitivinicola Alessandro Carrozzo.
Il Consorzio Artisti Indipendenti è un’Associazione apolitica e non a scopo di lucro, si propone di svolgere attività di utilità sociale nei settori della cultura, dell’arte in tutte le sue forme e dell’artigianato. Partendo dal Salento si muoverà su tutto il territorio nazionale ed internazionale, avvalendosi di importanti collaborazioni già in atto.
CAI si prefigge l'obiettivo di consorziare le associazioni che hanno intenti comuni e interessi affini, che condividono la volontà di promuovere e diffondere l’arte.
L’Associazione si propone di organizzare (nel territorio locale, nazionale ed estero) eventi, convegni, seminari, incontri per lo studio e l’approfondimento tematico; corsi e moduli formativi; concorsi, rassegne e mostre; tour nei luoghi di interesse storico, artistico, culturale e di realizzare pubblicazioni cartacee, multimediali e audio per promuove la cultura, l’arte e l’artigianato.
Collaboratori e partner saranno strutture locali e/o nazionali professioniste nei loro settori che, in una forma di cooperazione, si terranno per mano creando rete con la volontà di portare avanti un fine comune, a vantaggio di una migliore distribuzione delle varie attività e permettere alle varie figure professionali di sentirsi gratificati del loro lavoro sostenendo, anche, la formazione di nuovi operatori dei settori con un ruolo specifico.
Inoltre, CAI, aspira a raggiungere obiettivi più ambiti come l’istituzione, in ambito nazionale di biblioteche, cineteche, fonoteche e altri luoghi d’interesse nel mondo dell’arte; realizzare e gestire laboratori e spazi d’unione; collaborare a vario titolo con altre associazioni ed organismi, con Enti pubblici e privati interessati alle finalità presenti nello statuto.
A tale fine l’Associazione potrà compiere ogni azione diretta alla promozione e alla diffusione della cultura, dell’arte in tutte le sue forme e dell'artigianato.

Il CAI non ha volontà di perseguire fini politici, inoltre, stipulerà accordi di collaborazione con un sindacato per tutelare ed accompagnare l'associato nell'adempimento dei suoi diritti e doveri.

Lecce, lì 21 dicembre 2012