Conferenza stampa sulla Collezione Valenzi

Napoli - 26/11/2014 : 26/11/2014

Conferenza stampa sul riconoscimento dell’eccezionale interesse storico-artistico di tutta la collezione artistica di Maurizio Valenzi ed esposizione esclusiva dei calchi preparatori in gesso dei bozzetti del Monumento alle Quattro Giornate di Napoli di Marino Mazzacurati.

Informazioni

Comunicato stampa

Con la tutela riconosciuta dal MIBACT, la famiglia e la Fondazione condivideranno con la città di Napoli l’intero patrimonio di dipinti e oggetti, testimonianza di quasi un secolo di affetti e memoria personale e collettiva attraverso l’arte: un'altra tappa di ciò che è stato prima di tutto un desiderio di Maurizio Valenzi. L’operazione è stata svolta insieme alla Soprintendenza Speciale al Polo Museale napoletano e al Ministero ai Beni e alle Attività Culturali e si è conclusa con il riconoscimento dell’interesse artistico e culturale dell’intero patrimonio artistico, ponendolo di fatto sotto tutela



Interverranno Lucia Valenzi, il critico Mario Franco, la responsabile dell'Ufficio Vincoli Luisa Martorelli, la funzionaria della Direzione regionale del MIBACT Maria Rosaria Nappi e la curatrice e storica dell’arte Olga Scotto di Vettimo.
Sarà anche l’occasione per esporre le modalità allo studio per rendere pienamente fruibile al pubblico le opere. La Collezione è composta da dipinti e disegni eseguiti dallo stesso Maurizio Valenzi in oltre settanta anni di attività artistica e un ricco corpus di opere donategli da noti artisti del ‘900 a lui amici, tra i quali ad esempio Renato Guttuso e Sebastian Matta.

Nel corso delle attività di recupero e inventariazione delle opere sono stati ritrovati anche settecento disegni inediti, ritratti e schizzi realizzati da Valenzi di personaggi noti e gente comune. Ad essere rinvenuti sono stati anche i quattro calchi in gesso per i bozzetti preparatori del monumento alle Quattro Giornate di Napoli che Marino Mazzacurati volle regalargli e che saranno visibili in esclusiva in occasione della conferenza stampa.



Lucia Valenzi