Collezione Draghetto – Giappone incantato

Torino - 12/12/2019 : 14/02/2020

L’nmb studio berlin presenta la seconda mostra della collezione draghetto enchanted japan.

Informazioni

  • Luogo: NMB STUDIO BERLIN
  • Indirizzo: Via San Domenico 2 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 12/12/2019 - al 14/02/2020
  • Vernissage: 12/12/2019 ore 19-23
  • Generi: documentaria, fotografia
  • Orari: su appuntamento dal martedì al sabato dalle 15 alle 19.
  • Telefono: +39 3485112970

Comunicato stampa

nmb studio berlin – torino presenta
Collezione Draghetto

Giappone incantato

L’nmb studio berlin presenta la seconda mostra della collezione draghetto enchanted japan.

“Giappone tra il XIX e il XX secolo” è una panoramica su una cultura lontana dove un popolo fiero e gentile ci racconta, attraverso albumine acquarellate di fine 800, una quotidianità basata su tradizioni e rituali molto differenti dalla realtà occidentale.
Un paese dove la donna è la protagonista e custode di questa nobile cultura basata sulla dedizione all’uomo, sull’onore, su raffinate tradizioni, sulla gentilezza e la forza di questo fiero popolo


Sono circa 30 scatti fatti a cavallo del XIX / XX secolo da vari fotografi locali e stranieri tra cui Kusakabe Kimbei, Esaki Reiji e Felice Beato, un fotografo veneziano nato o a Venezia o a Corfù, verso la seconda metà del XIX secolo dopo un lungo pellegrinare approda prima in Nord Africa per passare poi dalla Cina e arrivare in Giappone a Yocohama dove apre una bottega di fotografia nel 1863.
Per la prima volta sperimenta la colorazione delle fotografie ad acquarello, geniale innovazione che gli consente di dare calde sfumature alle proprie stampe rendendole vere e proprie opere d’arte.
Queste albumine provengono da collezioni private italiane, molte delle quali sono esposte per la prima volta e ci descrivono un periodo a cavallo tra il periodo Edo e Meiji.
Sono immagini dolci e quasi intimiste, che ci descrivono attimi e situazioni della loro quotidianità, alternando momenti tra il pubblico ed il privato. Questi scatti ci parlano delle loro tradizioni nel vestire, nel desinare, ci mostrano l’eroismo dei loro guerrieri Samurai e i vari lavori da quello agricolo alle botteghe di armi, dei carretti e banchi che vendono al mercato, la vestizione delle geishe o i giochi delle ragazze del sol levante.
La mostra che si protrarrà fino a al 14 febbraio in Via San Domenico 2 e sarà visibile solo su appuntamento dal martedì al sabato dalle 15 alle 19.