Chrish Gaines

Napoli - 23/05/2013 : 07/06/2013

In esposizione dodici opere della Gaines, dipinte a smalto e acrilico su plastica trasparente, un materiale che consente alla Gaines di dipingere anche sul lato opposto a quello che poi verrà esposto. Il tema dominante del lavoro dell’artista californiana è uno sguardo al classicismo trasfigurato attraverso la lente della modernità.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA SERRAO
  • Indirizzo: Piazza San Pasquale - Napoli - Campania
  • Quando: dal 23/05/2013 - al 07/06/2013
  • Vernissage: 23/05/2013 ore 19
  • Autori: Chrish Gaines
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Sarà la giovane artista californiana trapiantata a Napoli Cherish Gaines ad inaugurare, giovedì 23 maggio alle 19, il nuovo corso della Galleria Serrao. Lo storico punto d’incontro dell’antiquariato napoletano in Piazza San Pasquale cambia infatti rotta e apre all’arte moderna con un evento curato da Tiziana Gelsomino e Donatella Liguori. La mostra restera' allestita fino al 7 giugno.
In esposizione dodici opere della Gaines, dipinte a smalto e acrilico su plastica trasparente, un materiale che consente alla Gaines di dipingere anche sul lato opposto a quello che poi verrà esposto

Il tema dominante del lavoro dell’artista californiana è uno sguardo al classicismo trasfigurato attraverso la lente della modernità.

Cherish Gaines è nata e cresciuta a Los Angeles, dove ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo dell’arte vincendo anche il primo premio del concorso annuale "Art Show" di Riverside, in California. L’anno dopo Cherish decide di lasciare gli Usa e si trasferisce in Italia, a Firenze dove frequenta l'Accademia di Belle Arti. "Sentivo – racconta – una forte spinta emotiva che mi ha portato a ricercare le radici della civilta' classica a cui mi sentivo naturalmente ispirata".
Dopo l'esperienza toscana e tre anni a Bologna, l'artista, nel 2010, si trasferisce a Napoli. “Questa città – racconta la Gaines parlando di Napoli – mi ha accolto con il suo mix culturale pieno di emozioni e contraddizione, restituendomi le sensazioni di una città che vive e respira che la rendono un punto di riferimento per l’arte contemporanea”.
La mostra apre il nuovo corso della galleria che dall’87 è in Piazza San Pasquale e che, nello spazio di Piazza degli Artisti, aperto dagli anni '50, continuerà invece il percorso dedicato all’antiquariato. “Napoli – spiega Umberto Serrao, erede di tre generazioni di antiquari - è una città in continuo divenire e anch'io ho sentito il bisogno di cercare un cambiamento e di aprirmi al mondo dell'arte contemporanea di cui Napoli è ormai una capitale europea. In più, da imprenditore, so che il mercato dell'antiquariato si sta restringendo mentre le nuove generazioni sono più attente al mondo dell'arte contemporanea”.
Il vernissage sarà accompagnato da una degustazione di vini dell’azienda vinicola Carputo, etichetta dei Campi Flegrei che attraverso la mostra alla Galleria Serrao apre un percorso di avvicinamento all’arte.

- Note biografiche -

Cherish Gaines
23 Maggio al 7 giugno

Amo Napoli perché mi ricorda New York specialmente per i tanti travestiti e per i rifiuti per strada. Come New York è una città che cade a pezzi, e nonostante tutto la gente è felice come quella di New York. (Citato in Napoli Nobillissima: Volume 19, Arte Tipografica, 1980)
-Andy Warhol

California
Nata a Riverside in 1984. Crescendo in una famiglia non stabile ma piena d'arte; sua padre, un costruttore, mori nel 88 in un esplosione di gas in casa; sua madre, artista di passione, lavorava a lavori varie per sopravvivere. Cherish ha cominciata a dipingere con l'acrilico seguendo sua madre a 7 anni. In 2002 vinse Primo Posto nel "Press Enterprise, Art Show" nella sua città vendendo il suo primo quadro.

Italia
In 2004 parte per l'Italia dove inscrive nell'Accademia delle Belle Arti di Firenze. Cherish, assorbita nella cultura classica e rinascimentale, incontre il pittore Silvio Loffredo e prende una sponsorizzazione da l'imprenditore Mario Pretelli per Texget. Nel 2005 partecipa in una mostra a Giubbe Rossi in Piazza della Republica, poi nel 2007 Partecipa nel Biennale di Firenze. In 2008 trasferisce all'Accademia della Belle Arti di Bologna. Partecipa in varie mostre collettive dove incontra Guido Bosi, Storico Sarto e Collezionista, che la seconda nella sua prima mostra personale al Circolo Artistico in 2009.

Nel 2010 si trasferisce tra Napoli a Parigi dove oggi vive e lavora.


Napoli, 21 maggio 2013 L’ufficio stampa