Chiave Tripla

Reggio Emilia - 20/01/2018 : 04/03/2018

Chiave Tripla: 9 Artisti provenienti dal comune background dell’arte urbana, che hanno intrapreso percorsi differenti, fra lettering, astratto e figurativo

Informazioni

Comunicato stampa

Nel gergo dei writer italiani la Chiave Tripla rappresenta uno strumento ambito e proibito. Quello che permette di violare anche i depositi ferroviari più grandi e complessi. E' la chiave attraverso cui i writer sono in grado di carpire i segreti dell'entrata in servizio dei mezzi, di aprire e chiudere porte, di raggiungere la posizione perfetta per dipingere nel modo più veloce e anonimo. Il titolo di questa mostra fa dunque riferimento ad un oggetto strettamente legato all'arte urbana e ai dipinti sui treni in particolare

Uno strumento capace di evocare l'idea delle infinite possibilità che si presentano nella vita, ed alla necessità di saperle cogliere per sfruttarle al meglio.

?

Chiave Tripla: 9 Artisti provenienti dal comune background dell’arte urbana, che hanno intrapreso percorsi differenti, fra lettering, astratto e figurativo: 2501, CollettivoFX, Egs, Fra32, Honet, KingRusto, Moses&Taps, Nemo's, Sten&Lex.


A cura di Pietro Rivasi e Simone Ferrarini.
Catalogo disponibile in Galleria.
Inaugurazione: Domenica 21 gennaio, dalle ore 17:00. Alle ore 19:00 performance di 2501 con "La Macchina" aperta al pubblico.
A Vicolo Folletto Art Factories dal 20 gennaio al 04 marzo 2018.

Chiavi triple e arte urbana. A Reggio Emilia

Vicolo Folletto Art Factories, Reggio Emilia ‒ fino al 4 marzo 2018. Figurativo, astratto, lettering: questi i tre volti dell’arte urbana esposti in altrettante sezioni della mostra “Chiave tripla”, che segue un filone inaugurato l’anno scorso dalla galleria reggiana con l’indagine sul grande laboratorio delle Officine Meccaniche Reggiane.