Chagall Love and Life

Roma - 16/03/2015 : 26/07/2015

Arriva a Roma una mostra interamente dedicata al pittore russo d'origine ebraica Marc Chagall. Con oltre 150 opere tra dipinti disegni e stampe.

Informazioni

  • Luogo: CHIOSTRO DEL BRAMANTE
  • Indirizzo: Via Arco della Pace 5 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 16/03/2015 - al 26/07/2015
  • Vernissage: 16/03/2015 ore 12 su invito (apertura al pubblico ore 15)
  • Autori: Marc Chagall
  • Curatori: Ronit Sorek
  • Generi: personale, arte moderna
  • Orari: Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 Sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00 (la biglietteria chiude un’ora prima) APERTURE STRAORDINARIE - 5 aprile 10:00 – 21:00 - 6 aprile 10:00 – 20:00 - 25 aprile 10:00 – 20:00 - 1 maggio 10:00 – 20:00 - 2 giugno 10:00 – 20:00 - 29 giugno 10:00 – 20:00
  • Biglietti: - Intero € 13,00 (audioguida inclusa) - Ridotto € 11,00 (audioguida inclusa): 65 anni compiuti (con documento); ragazzi da 11 a 18 anni non compiuti; studenti fino a 26 anni non compiuti (con documento); militari di leva e appartenenti alle forze dell’ordine; portatori di handicap; giornalisti con regolare tessera dell'Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti) - Ridotto Gruppi € 10,00 (prenotazione obbligatoria, min 15 max 25 pax, microfonaggio obbligatorio) - Ridotto bambini € 5,00 (bambini da 4 a 11 anni non compiuti) - Ridotto Scuole € 5,00 (prenotazione obbligatoria min 15 max 25 pax) - Ridotto scuola dell’infanzia € 3,00 (prenotazione obbligatoria min 15 max 25 pax) - Ridotto Speciale € 9,00 (audioguida inclusa): Guide con tesserino se non accompagnano un gruppo; - Omaggio (audioguida inclusa): Bambini fino a 4 anni non compiuti; accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo); insegnanti in visita con alunni/studenti (2 ogni gruppo); soci ICOM (con tessera); un accompagnatore per disabile; possessori di coupon di invito; possessori di Vip Card Arthemisia Group; possessori di Card Amici del Chiostro del Bramante; giornalisti con regolare tessera dell'Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti) in servizio con previa richiesta di Accredito da parte della Redazione all’indirizzo [email protected] (per urgenze +39 345 7503572) Read more at http://chiostrodelbramante.it/info/marc_chagall_love_and_life/#dyrjh9z7k2UJVWiD.99
  • Sito web: http://www.ticket.it/chagall
  • Patrocini: Assessorato Cultura e Turismo / Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali PRODOTTA e ORGANIZZATA | DART Chiostro del Bramante / Arthemisia Group In collaborazione con Israel Museum - Mostra a cura di Ronit Sorek - Sponsor Tecnico | Trenitalia (TBC) - Media coverage by Sky Arte HD - Progetto espositivo e direzione dei lavori | Key Comunicazione - Allestimento | Tagi2000 - Progetto immagine coordinata e progetto grafico di mostra | Angela Scatigna - Percorso didattico in mostra | Francesca Valan - Lighting designer | Franceso Murano - Catalogo | Skira - Biglietteria | MostraMI s.r.l. - Audioguide | Start Read more at http://chiostrodelbramante.it/info/marc_chagall_love_and_life/#dyrjh9z7k2UJVWiD.99
  • Uffici stampa: STUDIO LUCIA CRESPI, ARTHEMISIA, 24 ORE CULTURA – GRUPPO 24 ORE
  • Editori: SKIRA

Comunicato stampa

Arriva a Roma una mostra interamente dedicata al pittore russo d'origine ebraica Marc Chagall. Con oltre 150 opere tra dipinti disegni e stampe, la mostra apre al Chiostro il Bramante dal 20 marzo al 26 luglio 2015.
Le opere provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme raccontano il singolare legame tra il grande pittore e la moglie Bella Rosenfeld, fondamentale e costante fonte d’ispirazione, collegando la vita di Chagall direttamente ai suoi lavori


Dalle immagini della sua infanzia e della gioventù nella nativa Vitebsk, fino alle illustrazioni per l’autobiografia My Life e per i libri scritti da Bella First Encounter e Burning Lights, la mostra percorre tutta la vita di Chagall attraverso un tesoro iconografico e iconologico che ritorna in tutta la sua arte fino alle opere più mature.
L’esposizione ruota intorno alle esperienze personali dell’artista e ai temi centrali della sua poetica: la cultura ebraica, i cui simboli (la capra allegoria di speranza e fiducia, la capanna che ricorda la celebrazione della festa dopo l’Esodo, l’asino legato ai diversi momenti biblici, il suonatore di violino figura presente nelle maggiori feste religiose ebraiche) sono sempre presenti nei suoi quadri; l’influenza delle avanguardie francesi che egli seppe elaborare in maniera originale; la rappresentazione delle figure degli innamorati e dell’amata moglie.
La mostra curata da Ronit Sorek narra l’immagine che l’artista voleva trasmettere al mondo di se stesso davanti al tema dell'Olocausto: la cultura ebraica infatti influenza profondamente e in modo indelebile la sua arte così come il significato spirituale e poetico universale della Bibbia e della religione.