C’è tutt’un mondo. Dal cortile intransigente all’universo inclusivo

Milano - 25/06/2019 : 30/06/2019

Fondazione 3M porta in mostra la diversità con “C’è tutt’un mondo. Dal cortile intransigente all’universo inclusivo”.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO CASTIGLIONI
  • Indirizzo: C.so Venezia 47 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 25/06/2019 - al 30/06/2019
  • Vernissage: 25/06/2019
  • Generi: fotografia
  • Orari: dal 25 al 30 giugno dalle 10:00 alle 18:00

Comunicato stampa

Sarà esposta dal 25 al 30 giugno presso Palazzo Castiglioni a Milano la mostra collettiva “C’è tutt’un mondo. Dal cortile intransigente all’universo inclusivo”. Creata in occasione della Milano Pride Week 2019, l’esposizione è una raccolta fotografica di 34 immagini di 16 autrici e autori diversi per formazione, stile ed età ma accomunati da uno sguardo che sa posarsi su una realtà che al razzismo, all’intolleranza, al fanatismo sa contrapporre la volontà di apertura ed accoglienza

In questa operazione Fondazione 3M si pone come agente culturale di cambiamento, in un contesto in continua evoluzione comprendere e valorizzare l’inclusione delle varie realtà, è un naturale contributo.

Tra gli autori esposti in quest’inedita mostra collettiva ritroviamo Elio Luxardo, Teresa Carreño, Christian Voght, Giuliana Traverso, Silvia Alessi, Fabrizio Garghetti, che con le loro opere vanno ad indagare – ognuno con una diversa tecnica – il corpo umano. Gli scatti della quotidianità più concreta di Giancarla Pancera, Raoul Iacometti, Zeno Bassani e Gaetano Morata si contrappongono invece alla dimensione onirica di Franco Donaggio e Mario Lasalandra. Si focalizzano infine sul ritratto Pietro Rovida, Silvia Amodio, Sergio Caminata e Lorenzo Salvatori che, con le loro immagini, hanno saputo cogliere sguardi, posture, atteggiamenti e diversità di genere, riuscendo a trasmettere la forza di un mondo che si è aperto al nuovo. Tutte le opere appartengono a Fondazione 3M, istituzione culturale permanente di ricerca e formazione, che gestisce lo storico archivio fotografico Ferrania di oltre 110 mila immagini.

Da sempre 3M si impegna per creare un ambiente inclusivo in cui i dipendenti si sentano sicuri, coinvolti e liberi di creare e innovare. In 3M la diversità è essenziale per l’innovazione: nelle persone, l’azienda cerca e apprezza le differenze in termini di pensiero, esperienza, etnia, età, genere, credo religioso, personalità e stili. Per 3M, infatti, il patrimonio delle diverse competenze, esperienze e abilità dei dipendenti è proprio ciò che fa andare avanti l’azienda, mantenendola rilevante.

Per sottolineate l’impegno dell’azienda e delle persone che ci lavorano, si è sviluppata la collaborazione con Parks – Liberi e Uguali, un’Associazione di datori di lavoro che aiuta le aziende a realizzare le potenzialità di business legate a strategie inclusive della diversità. https://www.parksdiversity.eu/

La mostra “C’è tutt’un mondo. Dal cortile intransigente all’universo inclusivo” sarà aperta al pubblico dal 25 al 30 giugno dalle 10:00 alle 18:00 presso Palazzo Castiglioni, in Corso Venezia 27, Milano.




FONDAZIONE 3M
Un’istituzione culturale permanente, snodo di divulgazione e formazione dove scienza e ricerca, arte e cultura, discipline economiche e sociali, vengono approfondite, tutelate, promosse e valorizzate, nella consapevolezza dei valori d'impresa e della cultura dell'innovazione. La Fondazione 3M è proprietaria di un archivio fotografico che si caratterizza per un patrimonio di circa 110 mila immagini (lastre, cartoline fotografiche, negativi, stampe vintage e riproduzioni), provenienti dalla storica azienda fotografica italiana Ferrania (acquisita negli anni '60 da 3M) e da una serie di donazioni e di acquisizioni avvenute nel tempo e recenti. L’archivio fotografico è stato costituito sistematizzando il ricco patrimonio iconografico raccolto grazie ad un innovativo approccio alla comunicazione istituzionale, alla divulgazione tecnica e tecnologica, nel corso delle vicende aziendali di Ferrania prima e di 3M Italia poi. Fondazione 3M fa parte di Rete Fotografia, di AIM - Associazione Interessi Metropolitani e di Woman & Technologies.