Carta Canta Nel Tempo

Roma - 09/11/2013 : 23/12/2013

La carta canta nel tempo: è il titolo dell’esposizione voluta e curata da Lorenzo Lombardi. Una panoramica, dal ‘900 ad oggi, di come gli artisti siano riusciti a far cantare alla carta le proprie sinfonie.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA LOMBARDI
  • Indirizzo: Via di monte giordano 40 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 09/11/2013 - al 23/12/2013
  • Vernissage: 09/11/2013 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì-sabato 10:30\13:00-16: 30\19:30

Comunicato stampa

La carta canta nel tempo: è il titolo dell’esposizione voluta e curata da Lorenzo Lombardi. Una panoramica, dal ‘900 ad oggi, di come gli artisti siano riusciti a far cantare alla carta le proprie sinfonie. Segni, colori, toni e sfumature rivelano le espressioni più intime dei grandi maestri attraverso disegni, acquarelli, carboncini, pastelli e acrilici. In quasi un anno di ricerche, visitando numerosi studi di artisti e collezioni private, il gallerista ha selezionato oltre 30 opere di autori italiani per sottolineare come la carta abbia una sua autonomia artistica

Un viaggio nel secolo delle Avanguardie italiane, nello spazio espositivo della Galleria Lombardi a Roma, attraverso opere che si compongono armonicamente guidando il visitatore nel privato sentire degli artisti. Durante il vernissage gli orologi segneranno il battito del tempo, le note accompagneranno le sensazioni che gli artisti trasmettono con le loro opere. Protagonista assoluta la carta, le sue evoluzioni, la sua magia.In mostra opere di:Enrico Benaglia-Valeria Cademartori-Ennio Calabria-Giuseppe Capogrossi-Tommaso Cascella-Giulio Catelli-Bruno Ceccobelli-Sandro Chia-Angelo Colagrossi-Filippo De Pisis-Giovanni Frangi-Alessandra Giovannoni-Piero Guccione- Giancarlo Limoni-Sebastian Matta-Edolo Masci-Giuseppe Modica-Ugo Nespolo-Vincenzo Nucci-Claudio Palmieri-Pino Pascali-Maurizio Pierfranceschi-Fausto Pirandello-Piero Pizzicannella-Nicola Samorì-Ruggero Savinio-Mario Schifano-Vincenzo Scolamiero-Mario Sironi-Marco Tamburro-Croce Taravella-Antonello Viola.
.


Testo critico a cura di
Chiara Comenducci