Camilla Adami

Roma - 18/10/2013 : 16/11/2013

Camilla Adami espone per la prima volta a Roma e propone, col titolo di Riti magici, un gruppo di dipinti e disegni già presentati dal filosofo Michel Onfray, notissimo in Francia e noto anche in Italia per le posizioni anticonformiste assunte in alcuni suoi saggi.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ANDRE'
  • Indirizzo: Via Giulia 175 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 18/10/2013 - al 16/11/2013
  • Vernissage: 18/10/2013 ore 18
  • Autori: Camilla Adami
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato, ore 11-13 // 16-19,30

Comunicato stampa

Camilla Adami espone per la prima volta a Roma e propone, col titolo di Riti magici, un gruppo di dipinti e disegni già presentati dal filosofo Michel Onfray, notissimo in Francia e noto anche in Italia per le posizioni anticonformiste assunte in alcuni suoi saggi. Sono opere che evocano una vitalità naturale allo stato puro, un mondo arcano che l'uomo civilizzato sembra aver dimenticato e che cerca di interpretare, forse di esorcizzare, perché troppo inquietante


Scrive Michel Onfay: " Camilla crede meno alle parole del filosofo, al verbo dei chiacchieroni, che ai mormorii degli animali, ai loro gridi, ai loro grugniti, al loro respiro, al loro soffio. Chi può dire il senso nascosto del fruscio delle piume di un’ala, del sibilo di sabbia al passaggio delle grinfie d’un sauro, del flusso d’aria soffiato da un rettile in collera, del fischio dolce, conseguente al crollo di milioni di granelli di mica, d’un serpente che si apre un passaggio sotto la pelle del deserto, del canto notturno dei gracidii di rospi in calore? Trascrivere con note musicali questo mondo permetterebbe di accostarsi a questo mondo del silenzio che produce un frastuono. Anche la pittura ed il disegno possono farlo. Lo prova Camilla, dipingendo le scimmie come uomini e gli uomini come scimmie."
Per la vernice della mostra, l'Artista sarà presente presso la galleria André, insieme a Valerio Adami, per incontrare i molti amici ed estimatori che contano a Roma, dove per altro vengono assai di rado.

Biografia

Nata a Milano, Camilla Adami vive e lavora in Francia ed in Italia. Ha conseguito il diploma all'Accademia di Belle Arti di Milano.
Prima mostra alla Galleria del Naviglio di Milano, nel 1983.
Dipinge una serie di grandi formati intitolata Vertigini e Contaminazioni, esposta nel 1992 a Città del Messico e nel 1994 alla Galleria Kiron di Parigi.
Partecipa all’esposizione Nuovo Barocco organizzata a Genova da Omar Calabrese.
Nel 1995 espone presso la Galleria Maya Tsoclis di Atene e lo stesso anno tiene una personale al Museo d’Arte Contemporanea Palacio Almudì di Murcia (Spagna).
Nel 1999 la serie Drag Queens viene esposta a Shangai e alla Galleria Aminta di Siena.
Nello stesso anno partecipa all’esposizione Giardini dell’eros a Barcellona ed alla stessa esposizione nel 2000 a Bergen (Norvegia).
Sempre nel 1999 viene presentata da Paolo Fabbri la mostra personale dal titolo Le Paure presso la Mole Vanvitelliana di Ancona.
Nel 2001 esposizione al Palazzo delle Stelline ed al Centro culturale francese di Milano.
Nel 2004 tiene la mostra L’ange déchu a Villa Tamaris, Museo d’Arte Moderna della città di La Seyne-sur-Mer, Tolone, ed una personale a Palazzo Mazzolari Mosca di Pesaro.
Nel 2006 espone Retroscena alla Salle Olympe de Gouges de Paris.
Nella primavera del 2009 espone con Valerio Adami alla Società Promotrice di Belle Arti di Torino.
Nel settembre 2009, in occasione dell'esposizione Elles al Centre Pompidou, presenta le sue opere dal titolo Rituels Magiques alla Galleria Popy Arvani di Parigi.
Nel 2011 esposizione presso la Médiathèque François Mitterand d' Argentan, curata da Michel Onfray
Nel 2012, alla Galleria Popy Arvani di Parigi, presentazione dei Portraits, disegnati nel 1983 e rivisitati col titolo Re-Portraits.