Caleidoscopio seconda edizione

Palermo - 27/12/2014 : 06/01/2015

Caleidoscopio si pone l’obiettivo di creare input per una riflessione sulla molteplicità del “vedere e guardare” anche in relazione con il luogo nel quale ci si trova.

Informazioni

Comunicato stampa

seconda edizione di “CALEIDOSCOPIO, MOLTEPLICI VISIONI CONTEMPORANEE” a cura di Alessandro Reina e Sasvati Santamaria

Lo sguardo è prima di tutto un intermediario che mi rimanda da me a me stesso.(J-P Sartre, L’essere e il nulla, 1943)

Caleidoscopio si pone l’obiettivo di creare input per una riflessione sulla molteplicità del “vedere e guardare” anche in relazione con il luogo nel quale ci si trova


Tecnicamente Caleidoscopio è un termine che deriva dal greco καλειδοσκοπεω, "vedere bello" ed è uno strumento ottico che si serve di specchi e frammenti di vetro o plastica colorati, per creare uno svariato numero di strutture simmetriche. Il progetto coabita in una rete di piccoli frammenti, porzioni di accadimenti che compongono una visione globale del contemporaneo oggi. Caleidoscopio non è altro che una riflessione sulle infinite combinazioni di “vedere” una stessa realtà. La visione del singolo, attraverso strumenti differenti, diviene tassello di un mosaico che permette di “guardare altrimenti”, attraverso il filtro esperienziale di ogni singolo individuo per reinterpretare la contemporaneità.

Inaugurazione sabato 27 dicembre 2014 ore 18.30 Ex Deposito Locomotive di Sant'Erasmo – Ecomuseo del mare memoria viva.

Info:

+39 328 266 2993
+39 3386177801

[email protected]

video promozionale: https://www.youtube.com/watch?v=_lRWhMUZYRY&feature=youtu.be

Aperto tutti dal Martedì alla Domenica escluso i festivi e lunedì - Ingresso libero dalle 10.30 alle 18.30
Elisabetta Bondì

Giacomo Campagna

Francesco Paolo Catalano

Davide Comandè

Eleonora Gugliotta

Sabina Meschisi

Gioacchino Munna

Antonio Nuccio

Alessandro Reina

Francesca Sapia

Carola Tirrito