BUM – Berga Urban Museum

Vicenza - 04/10/2014 : 04/10/2014

Venticinque illustratori per 150 metri di opere. E una piazza che diventa museo.

Informazioni

Comunicato stampa


“BERGA URBAN MUSEUM” - LA PIAZZA DI BORGO BERGA DIVENTA UN MUSEO. 150 METRI DI OPERE DI 25 ILLUSTRATORI DA TUTTO IL MONDO
L’inaugurazione sabato 4 ottobre dalle 17 con una performance live
di Riccardo Guasco. Tanti nomi di fama mondiale come Jeremyville, Bar, Chow, Niemann e Shout.
Le opere, esposte nella piazza, saranno sempre accessibili.


Vicenza - Venticinque illustratori per 150 metri di opere. E una piazza che diventa museo

Si alzerà sabato 4 ottobre il sipario su “BUM - Berga Urban Museum”, progetto che trasformerà la piazza verde, cuore pubblico del nuovo complesso residenziale di Borgo Berga, in uno spazio espositivo a cielo aperto.

Con l’illustrazione di respiro internazionale che tornerà protagonista a Vicenza dopo il successo della collettiva “Illustri”. A curare il progetto, fortemente voluto da Sviluppo Cotorossi Spa e realizzato con il patrocinio del Comune di Vicenza, è l’illustratore vicentino Ale Giorgini che, come successo per la mostra in Basilica Palladiana, porterà a Vicenza un centinaio di opere di 25 tra i maggiori esponenti dell’illustrazione italiana e internazionale. Talenti apprezzati e “certificati” con i principali riconoscimenti del settore (come la Medaglia d’oro della Society of Illustrators nel caso di Shout o il Leone d’Oro a Cannes vinto dagli spagnoli Brosmind) e prestigiose collaborazioni: dal New York Times ad Apple, dal New Yorker a Nike, dal Wall Street Journal alla Lucas Film.
Tra gli altri spiccano i nomi dell’australiano Jeremyville (autore del primo libro al mondo sui toys designers e di best seller internazionali), degli inglesi Noma Bar (vincitore del prestigioso Yellow Pencil Award per la serie di cover di Don DeLilo) e Stanley Chow (il cui disegno per i The White Stripes è stato nominato ai Grammy Award), del tedesco Christoph Niemann (“cronista grafico” del New York Times Magazine, reduce da un reportage dai Mondiali in Brasile) e dell’italiano Shout, che da fine ottobre sarà nuovamente a Vicenza con una sua personale. Ogni artista sarà a BUM con quattro opere (formato 100x140 cm, stampate su pannelli PVC) tutte esposte lungo una palizzata nella piazza, e quindi sempre accessibili al pubblico, per 150 metri complessivi di illustrazioni. Non mancheranno lavori inediti e creati appositamente per l’evento.
Ad impreziosire l’inaugurazione di sabato 4 ottobre – in programma a partire dalle 17 – sarà la performance live di Riccardo Guasco: l’illustratore e pittore di Alessandria realizzerà un’opera che resterà poi permanente a Borgo Berga. L’ingresso all’evento e la visita saranno sempre liberi e gratuiti. Il giorno dell’apertura sarà presentato anche il catalogo che raccoglierà tutte le opere esposte. Il progetto Berga Urban Museum - promosso e realizzato da Sviluppo Cotorossi, società che sta realizzando il complesso edilizio del nuovo quartiere - nasce con l’obiettivo di creare nel nuovo quartiere di Borgo Berga un nuovo polo culturale per la città. Andando così a rimarcare l’aspetto pubblico di questo spazio di oltre 2000 metri quadrati caratterizzato dalla sua ampia area verde centrale. L’evento – che nelle intenzioni dei promotori vuole essere solo il primo di una serie di appuntamenti – ha il patrocinio del Comune di Vicenza.

“Nel momento in cui Borgo Berga si apre alla città, offrendo al pubblico nuovi spazi, abbiamo voluto portare a Vicenza un progetto artistico e culturale di spessore – hanno spiegato Paolo Dosa, amministratore delegato di Sviluppo Cotorossi Spa, e Attilio Brichetto, project manager dell’iniziativa Borgo Berga – BUM vuole quindi essere un contenitore di idee e progetti, uno spazio d’espressione per le più diverse forme d’arte, a disposizione ed uso di Vicenza e dei vicentini. Questo evento è il primo di un percorso che, per noi, è solo all’inizio”.
GLI ARTISTI DI BUM
Noma Bar (UK)
Jeremyville (Australia/USA)
Brosmind (Spain)
Marcos Chin (USA)
Tomer Hanuka (USA)
Stanley Chow (UK)
Christoph Niemann (Germany)
Pablo Lobato (Argentina)
Keith Negley (Usa)
Jean Julliet (France)
Ryo Takemasa (Japan)
Philip Giordano (Japan)
Michel Casarramona (Swisse) Shout (Italy)
Olimpia Zagnoli (Italy)
Riccardo Guasco (Italy)
Mauro Gatti (Italy)
Ale Giorgini (Italy)
Francesco Poroli (Italy)
Simone Massoni (Italy)
Gloria Pizzilli (Italy)
Roman Muradov (USA)
Alvaro Tapia Hidalgo (Chile)
Malika Favre (France)
Jonas Bergstrand (Sweden)
“Il Comune ha sostenuto con entusiasmo questa iniziativa, e non solo per la qualità artistica e il respiro internazionale – ha aggiunto Jacopo Bulgarini d’Elci, vicesindaco e assessore alla Crescita del Comune di Vicenza - BUM segna infatti un nuovo passo nel cammino che abbiamo avviato per fare di Vicenza la capitale italiana dell’illustrazione e dimostra ancora una volta la capacità del mondo dell’impresa di dialogare con le tesi culturali del territorio. In un processo di contaminazione che è oggi motore indispensabile per la crescita”.
Ad illustrare i contenuti artistici del progetto è stato quindi il curatore Ale Giorgini: “BUM nasce da una felice collisione tra il percorso avviato con Illustri e l’opportunità che ci è stata data da Sviluppo Cotorossi. Quello che ne è uscito è un evento pubblico che porterà a Vicenza molti dei nomi più prestigiosi del panorama mondiale dell’illustrazione, con la presenza di artisti da tutti e cinque i continenti. Tutti gli illustratori hanno risposto con grande interesse, a dimostrazione della qualità del progetto ma anche del ruolo che Vicenza si sta ricavando in questo campo”.