Bruno Bozzetto e i grandi illustratori

Genova - 22/07/2020 : 30/09/2020

La Galleria d’Arte Moderna di Nervi riapre in totale in totale sicurezza e presenta un percorso espositivo diviso in due sezioni.

Informazioni

  • Luogo: MUSEI DI NERVI - GALLERIA D'ARTE MODERNA
  • Indirizzo: VILLA SALUZZO SERRA, Via Capolungo 3 - 16167 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 22/07/2020 - al 30/09/2020
  • Vernissage: 22/07/2020 no
  • Autori: Bruno Bozzetto
  • Generi: disegno e grafica
  • Orari: dal 17 luglio al 2 agosto, in occasione del Festival di Nervi: da martedì a domenica: ore 10.30/20.30 Chiuso: martedì 28 e giovedì 30 luglio
  • Biglietti: Biglietto ingresso museo € 6 Convenzione con il Festival di Nervi: biglietto ridotto a € 5 dietro, presentando il biglietto del Festival Nervi biglietto ridotto del 20% per gli spettacoli del Festival Nervi, presentando il biglietto del Museo delle Raccolte Frugone e/o della Galleria d'Arte Moderna, solo sugli acquisti a prezzo ridotto alla biglietteria del Teatro Carlo Felice oppure alla biglietteria del Teatro ai Parchi, che resta aperta nelle serate di spettacolo, a partire dalle 20.

Comunicato stampa

La Galleria d’Arte Moderna di Nervi riapre in totale in totale sicurezza e presenta, sino al 30 settembre, un percorso espositivo diviso in due sezioni.

La prima è dedicata agli illustratori che hanno partecipato a Super, XV edizione della Mostra internazionale di illustratori contemporanei in collaborazione con l’associazione culturale Tapirulan, che presenta 48 opere selezionate dalla giuria presieduta da Bruno Bozzetto e composta da Francesco Ceccarelli, Maria Flora Giubilei, Joey Guidone, Grégory Panaccione, Agathe Sorlet, Elisa Talentino, Fabio Toninelli



L’altra sezione ospita invece una rassegna dedicata a Bruno Bozzetto, regista e disegnatore che ha segnato la storia dell'animazione italiana e internazionale: filmati, rodovetri, cimeli, fotografie di scena, manifesti, studi di personaggi, storyboard e scenografie originali che raccontano la genesi dei capolavori della Bruno Bozzetto Film.

Dai primi cortometraggi, si giunge all'iconico Signor Rossi passando dai lavori pubblicitari per carosello e di divulgazione scientifica (soprattutto per Quark di Piero Angela), fino ai lungometraggi West & Soda, Vip - Mio fratello superuomo e Allegro non troppo.

Oltre 200 opere esposte – provenienti sia dall’archivio dell’autore sia da collezionisti privati – tratte da tutti i lungometraggi e cortometraggi, tra cui le tavole di Cavallette, cortometraggio candidato all’Oscar, e le tavole di Mister Tao, cui fu attributo l’Orso d’oro di Berlino.

Un’ampia sezione è dedicata anche alle vignette e al fumetto, con tavole pubblicate negli anni ’60 sul Giornale dei Ragazzi e sul Corriere dei Piccoli, spesso messe in dialogo nel percorso espositivo con le tavole dei corto e lungometraggi dedicate ai protagonisti. Si approda infine all’ultimo volume, Il mistero del via vai (Bao Publishing), realizzato con Grégory Panaccione.

Nato a Milano nel 1938, Bruno Bozzetto realizza i primi cortometraggi durante l'adolescenza. Il suo primo lavoro maturo, Tapum! Storia delle armi, viene proiettato nel 1958 al Festival di Cannes e lo lancia a livello internazionale. Con la Bruno Bozzetto Film, fondata a Milano nel 1960, nascono i suoi capolavori: dallo spaghetti western animato West & Soda ai cortometraggi del buffo Signor Rossi, perfetta rappresentazione dell'italiano medio dell'epoca, passando per Allegro non troppo, la risposta italiana all'animazione disneyana. Il lavoro di Bozzetto e dei suoi collaboratori rappresenta un caso unico nel panorama della cinematografia d’animazione. Sempre al passo con i tempi, Bozzetto continua tuttora a lavorare anche sfruttando le nuove tecnologie, come testimoniano il grande successo ottenuto dal suo cortometraggio “Europa e Italia” realizzato in Flash negli anni ’90 e gli ultimi cortometraggi in 3D. Numerosi i riconoscimenti nazionali e internazionali, a conferma dell'incredibile carriera di un artista che non smette mai di stupire e di rinnovarsi.