Brahim Achir – Incanti di Donne

Roma - 28/09/2012 : 20/10/2012

La Galleria Arché – Arte nel Tempo apre la nuova stagione presentando la mostra personale del pittore algerino Brahim Achir “Incanti di Donne”. Saranno esposte opere olio su tela della vecchia e nuova produzione dell'artista, che ci propone le sua visione delle donne e i suoi paesaggi onirici.

Informazioni

  • Luogo: ARCHE' - ARTE NEL TEMPO
  • Indirizzo: Via Del Pellegrino 59 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 28/09/2012 - al 20/10/2012
  • Vernissage: 28/09/2012 ore 18,30
  • Autori: Brahim Achir
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lunedì: 16 – 20 / martedì – sabato: 11 – 13 / 16 – 20 domenica e lunedì mattina chiuso

Comunicato stampa

La Galleria Arché – Arte nel Tempo apre la nuova stagione presentando la mostra personale del pittore algerino Brahim Achir “Incanti di Donne”. Saranno esposte opere olio su tela della vecchia e nuova produzione dell'artista, che ci propone le sua visione delle donne e i suoi paesaggi onirici.

“Preghiere d’amore celebrano e raccontano il mistero e la natura delle donne, con eleganti pennellate, delineando tratti talmente misteriosi da farle apparire più simile al divino


In ogni molecola dei colori ad olio di Brahim Achir si propaga la poesia della terra nei suoi paesaggi onirici, in accoglienti ed enigmatiche forme femminili, che avvolgono i confini del reale e del sogno con un intenso inno di gratitudine alla madre terra.
Volti femminili dallo sguardo immobile, seducente, magnetico, come divinità eteriche senza carne, in forme ovali e geometriche, sembra che incarnino le attese del tempo, la nostalgia del passato, la sensualità dell’eros, il fascino della poesia, la nudità silente dell’essere, la bellezza dell’intelletto e il mistero della creazione.
Queste donne sono delle muse che affascinano l’animo dell’artista algerino Achir, poeta e pittore, che non solo dipinge con notevole padronanza tecnica, ma riesce ad imprimere sulle tele l’incanto della donna facendo emergere il sapore di un forte piacere sensuale e allo stesso tempo infinitamente spirituale.”

Nilla Zaira D’Urso

Brahim Achir (1956) pittore e poeta algerino, vive a Roma dal 1979. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive presso varie gallerie italiane e particolamente a Roma dove ha esposto tra l'altro al circolo Montecitorio, a Palazzo Valentini e a Villa Piccolomini. Ha ottenuto diversi riconoscimenti artistici tra i quali il Premio Città di Carsoli nel 2002 e il Premio Guareschi nel 2004.