bbcc EXPO 2011

Venezia - 01/12/2011 : 03/12/2011

XV edizione del Salone dei beni e delle attività culturali e del restauro.

Informazioni

Comunicato stampa

’esposizione si snoda tra 128 presenze tra espositori e istituzioni.

Studenti gratis al Salone e Musei Civici gratuiti per tutti i visitatori del bbcc EXPO.

Venezia, 30 novembre 2011 – Domani, giovedì 1 dicembre, apre ufficialmente il XV bbcc Expo-Salone dei Beni e
delle Attività Culturali e del Restauro con la cerimonia di inaugurazione che si terrà alle ore 11.30 presso il Venezia
Terminal Passeggeri, nella grande Sala Tiziano, a cui parteciperanno importanti rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali.

Dopo la cerimonia di inaugurazione, alle ore 12.30 ci sarà la consegna del Premio Venezia alla Comunicazione 2011
all’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Save Venice, Fai-Fondo Ambiente Italiano, Mario Messinis e un
Premio Speciale all’Università Ca’ Foscari Venezia. La giuria della tredicesima edizione del Premio, presieduta
da Luigino Rossi, imprenditore e presidente dell’Accademia di Belle Arti, è composta da Adriano Donaggio,
vicepresidente e curatore del Premio, Ileana Chiappini di Sorio, storica dell’arte, Philip Rylands, direttore della
Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e Martin Bethenod, amministratore delegato e direttore di Palazzo
Grassi/Punta della Dogana.

L'importante presenza del Mibac si concretizza da subito con una serie di convegni che spaziano dalla salvaguardia
dei beni culturali alla realtà virtuale, alla presentazione del delicato restauro del soffitto dipinto di Paolo Veronese
nella chiesa di San Sebastiano a Venezia. Dalle ore 15 l'Unità tecnica di Missione della Presidenza del Consiglio dei
Ministri per le Celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia espone il progetto denominato
"I Luoghi della Memoria", una vasta azione di classificazione, restauro, valorizzazione e narrazione dei luoghi,
dei personaggi, degli avvenimenti del Risorgimento italiano. Gli interventi di restauro hanno riguardato tutto il
territorio, un grande impegno per restituire bellezza a quei simboli concreti dell'intreccio tra memoria storica
e memoria personale.

Domani alle ore 14.00 è in programma al Salone un’importante convegno del Consiglio d’Europa sul tema del
turismo a Venezia e delle rotte culturali europee. <>. L’incontro promuoverà dei percorsi transnazionali da quelli più conosciuti di Santiago di Compostela
o la Via Francigena, a quelli legati all'architettura e al patrimonio come l'itinerario dell'architettura delle Ville Palladiane.

Atmosfere giapponesi nello stand de l’Università Ca’ Foscari Venezia che dalle ore 14.00 presenta una serie di
incontri con il mondo del Sol Levante:un laboratorio di calligrafia, i giardini giapponesi e una finestra sulla fotografia
per poi approfondire tematiche del vivere contemporaneo come l’impatto dello Tsunami con il patrimonio culturale.
Il Giappone ritorna alle ore 16.00 nella Sala Agorà dove verrà presentato il libro “Il restauro in Giappone: architetture,
città, paesaggi”a cura di Giorgio Gianighian e Matteo Dario Paolucci, edito da Alinea Editrice nel 2011.

Focus sulle nuove tecnologie per i beni culturali nel pomeriggio alle ore 16.00. Il Metadistretto Veneto dei Beni Culturali
presenta il MU.VI (MuseoVirtuale), primo prototipo ad uso industriale per un’esposizione multisensoriale per opere d'arte
e d’alto artigianato artistico. Migliorare la qualità espositiva lavorando sui contenuti, sull'interazione con il pubblico e
sulle sensazioni del visitatore. Sempre di contemporaneità e di arte si discute alle 17.00 con L’Aperitivo Illustrato,
magazine di attualità artistica e culturale, che presenta il suo Aperitivo Culturale n.0 : una mini conferenza, un reading
e un aperitivo d’artista.

Un’incursione nel mondo della Biennale alle ore 15.00 con la presentazione aperta al pubblico, all’interno del loro spazio
espositivo, delle storiche sedi dei Giardini e dell’Arsenale. Mentre la mattina protagonisti i ragazzi delle scuole che
partecipano ad un laboratorio creativo a loro dedicato.

Il Salone si caratterizza anche per la sua offerta di convegni ad alto contenuto tecnico e a questo proposito si parla del
restauro dell’architettura minore a Venezia grazie all’intervento dell’Archeoclub di Venezia. Al centro della discussione
il restauro dell’altorilievo della Madonna della Misericordia posto sulla facciata della “Scuola dei Calegheri” in campo
S.Tomà che rientra nella mission dell’Associazione di restaurare l’immenso patrimonio di arte pubblica della città.
E di restauro si discute in rapporto a tecnologie innovative con la Biodry-Sistemi Innovativi: obbiettivo frenare il
fenomeno dell’umidità di risalita capillare mettendone a fuoco le cause e gli effetti.

Da domani e fino a sabato 3 dicembre i visitatori del Salone potranno visitare gratuitamente i Musei Civici Veneziani
e con il biglietto ridotto entrare a Palazzo Grassi, Punta della Dogana, Fondazione Querini Stampalia, Peggy Guggenheim
Collection. Per gli studenti, inoltre, l’entrata stessa al bbcc EXPO è gratuita.

Dal sito della manifestazione è possibile scaricare gratuitamente l’applicazione bbcc EXPO per Iphone e il catalogo in
formato web interattivo, due piccoli compendi con approfondimenti, programma e tutti gli espositori.

Per raggiungere l’area espositiva è a disposizione il treno funicolare terrestre People Mover che collega tutti i giorni
Piazzale Roma al Venezia Terminal Passeggeri (sede di svolgimento della manifestazione, presso ipadiglioni 107-108)
con corse continue ogni 8 minuti.