Bart Dorsa

Venezia - 14/06/2014 : 14/06/2014

Venezia vedrà l’installazione di una scultura ritratto dell’artista americano Bart Dorsa.

Informazioni

Comunicato stampa

Venezia vedrà l’installazione di una scultura ritratto dell’artista americano Bart Dorsa.
La scultura in bronzo, realizzata da quattro studenti del Liceo Artistico Statale di Venezia, è un tributo al progetto di Bart Dorsa dal titolo Katya presentato alla 55a esposizione di Arte Internazionale della Biennale di Venezia dello scorso anno. A seguito del successo della mostra di Dorsa, evento collaterale della Biennale 2013, nel giardino del Liceo verrà esposto il ritratto scultoreo dell’artista americano

Gli studenti Giorgio Manzi, Massimiliano Melluso, Valentino Pascolo e Alessandro Signoretti hanno eseguito l’opera a partire dall’idea di un docente del Liceo Artistico Statale di Venezia, il prof. Alberto Favaretto, il quale ne ha poi seguito, in ogni fase, la compiuta realizzazione.
L’installazione della scultura nel giardino del cinquecentesco ex monastero dello Spirito Santo è stata approvata dalla Direzione del Liceo, autorizzata dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia ed installata definitivamente a cura della Provincia di Venezia e della Fonderia Stefan, che ha realizzato il calco in silicone dell’originale, tre cere e le relative fusioni. Sono state realizzate, infatti, tre edizioni della scultura: una è rimasta a Venezia, una è stata portata a Los Gatos, California, città natale dell’artista, e una si trova a Mosca, dove sarà poi organizzata una festa per la sua posa nel giardino del MMOMA, Museo che ha lanciato il progetto di Dorsa alla Biennale dello scorso anno.
La cerimonia ufficiale di inaugurazione dell’opera si terrà al Liceo Artistico Statale di Venezia il 14 giugno alle ore 18.00. Contemporaneamente avrà luogo l’inaugurazione della scultura a “La Rusticana Vineyards” di Los Gatos, con la partecipazione di rappresentanti di varie Istituzioni artistiche della Silicon Valley, e successivamente si terrà una analoga cerimonia a Mosca, al MMOMA, città dove l’artista vive e lavora da 10 anni.
Il progetto e la mostra di Bart Dorsa del 2013, Katya, commissionato dal Museo di Arte Moderna di Mosca, comprende lastre fotografiche di vetro e sculture in bronzo presentate in uno spazio oscuro appositamente predisposto. Racconta la storia intima di una ragazza russa di nome Katya, scoperta a Mosca dall’artista americano.
La mostra veneziana del 2013 è durata sei mesi ed ha avuto oltre 17.000 visitatori: il progetto di Dorsa è stato uno dei più importanti eventi collaterali della Biennale per l’intensità delle emozioni evocate.
Ne è una piena dimostrazione l’attuale installazione della scultura ritratto dell’artista americano nel giardino del Liceo, in una delle città d’arte più importanti del mondo.