Autori del XIX e XX secolo Arte Moderna e Contemporanea Grafica e Edizioni

Firenze - 14/02/2015 : 14/02/2015

La Galleria Pananti Casa d’Aste, organizza per sabato 14 febbraio, un’importante vendita di Autori del XIX e XX secolo, Arte Moderna e Contemporanea, Grafica e Edizioni, in una tornata unica.

Informazioni

  • Luogo: CASA D'ASTE - GALLERIA PANANTI
  • Indirizzo: Via Maggio 28/28a - 50125 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 14/02/2015 - al 14/02/2015
  • Vernissage: 14/02/2015 ore 15
  • Generi: asta

Comunicato stampa

La Galleria Pananti Casa d’Aste, organizza per sabato 14 febbraio, un’importante vendita di Autori del XIX e XX secolo, Arte Moderna e Contemporanea, Grafica e Edizioni, in una tornata unica dalle ore 15. L’esposizione delle opere si terrà a Firenze da venerdì 6 a venerdì 13 febbraio con orario 10/13 e 14/19.
L’asta di febbraio presenta una selezione di opere del XIX e dei primi decenni del XX secolo. Tra i vari autori segnaliamo: l’opera del fiorentino Giuseppe Bezzuoli, famosi i suoi soggetti storici, “Cerere in cerca di Proserpina”, 1836 olio su tela, cm

98,5x63 (lotto 107, stima € 4.500/5.500); il ritratto de “La modella (La Fosca)” di Angiolo Tommasi olio su tela riportata su cartone, cm. 64x51 (lotto 116, stima € 12.000/18.000); un’opera databile alla fine del secolo di Ruggero Panerai “Figure al parco” olio su tela, cm. 48,5x38 (lotto 117, stima € 6.000/8.000); una natura morta “Fiori” olio su compensato, 24x17 (lotto 113, stima € 6.000/8.000) e un luminoso paesaggio del 1929 “Paesaggio con covoni e figura, 1929” olio su compensato, cm. 35x54,5 (lotto 114, stima € 8.000/10.000) del pittore livornese postmacchiaiolo Llewelyn Lloyd.
Molti sono gli autori presenti con i loro dipinti: tra i quali si segnala il verista napoletano Vincenzo Irolli, il livornese Ulvi Liegi, i macchiaioli Cristiano Banti e Vincenzo Cabianca, Teodoro Duclère con il suo delicatissimo acquerello “Cefalù”, e inoltre Francesco Gioli, Oscar Ghiglia, Plinio Nomellini, Alberto Pasini.
Tra le opere di Arte Moderna e Contemporanea saranno messe all’incanto opere dei fratelli Bueno, Rosai, Conti, Soffici, Carena con valutazioni molto convenienti e consone al periodo di depressione del mercato.
Di Arte Contemporanea, verranno presentate opere di Lucio Fontana il fondatore del movimento Spazialista, “Studio 1964/66” inchiostro su cartoncino cm. 25x35 (lotto 227, stima € 8.000/12.000); di Giuseppe Capogrossi “Superficie CP/361,1971-72” collage di carta cm. 56x76 (lotto 231, stima € 35.000/40.000); di Alighiero Boetti “Senza titolo (oggi ultimi giorni del primo mese dell’ottantanove…)”, 1989 tecnica mista su carta riportata su tela, cm. 99x69 (lotto 232, stima € 17.000/20.000). Dell’ungherese Victor Vasarely fondatore dell’Op art, sarà messa all’incanto un’opera del 1947 “Senza Titolo, 1947-62” tecnica mista e collage su tavola cm.67x61.6 (lotto 233, stima € 38.000/40.000). E’ invece del 1971 l’’opera di Getulio Alviani “Superficie a testura vibratile e laminato plastico” alluminio e laminato plastico, cm. 70.5x70.5 (lotto 302, stima € 35.000/45.000) ed ancora saranno presentate opere di Piero Dorazio, Turi Simeti e dell’originale pittrice siciliana Carla Accardi “4 piccole forme n.2 (frammento), 1961” tempera alla caseina cm. 20x30 (lotto 303, stima € 15.000/17.000).