Asta di Arredi Dipinti e Maioliche antiche

Roma - 30/11/2011 : 02/12/2011

L’asta che sarà presentata alla fine del mese di Novembre sarà una vendita di arte antica e di antiquariato, destinata al grande pubblico dei collezionisti d’arte e al pubblico degli amanti dell’arredamento antico.

Informazioni

  • Luogo: CASA D'ASTE - BABUINO
  • Indirizzo: Via Dei Greci 2 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 30/11/2011 - al 02/12/2011
  • Vernissage: 30/11/2011 ore 15
  • Generi: asta
  • Orari: Aste: Mercoledì 30 novembre, ore 15 – Arredi e Dipinti antichi Giovedì 1 dicembre, ore 15 – Arredi e Dipinti antichi e del XIX secolo Venerdì 2 dicembre, ore 15 – Strumenti musicali, Argenti, Gioielli e Libri

Comunicato stampa

RREDI, DIPINTI E MAIOLICHE DELL’EREDITÁ DEI CONIUGI BRANCACCIO DI MODENA
ARTI E ARREDI DEL XIX SECOLO, STRUMENTI MUSICALI, ARGENTI E GIOIELLI

ASTE
Mercoledì 30 novembre, ore 15 – Arredi e Dipinti antichi
Giovedì 1 dicembre, ore 15 – Arredi e Dipinti antichi e del XIX secolo
Venerdì 2 dicembre, ore 15 – Strumenti musicali, Argenti, Gioielli e Libri

Esposizione da sabato 26 a martedì 29 novembre 2011

L’asta che sarà presentata alla fine del mese di Novembre sarà una vendita di arte antica e di antiquariato, destinata al grande pubblico dei collezionisti d’arte e al pubblico degli amanti dell’arredamento antico. Il nucleo più importante della vendita proviene dalla dimora dei coniugi Gianfranco Brancaccio ed Adele Bucciardi situata nella città di Modena e consiste in una raccolta prestigiosa di oggetti d’arte e arredamento antico di manifattura emiliana, che andrà venduta mercoledì 30 novembre. Altre importanti raccolte provengono da diverse dimore nobiliari romane.

Per quanto riguarda i Dipinti antichi, presentiamo una importante raccolta di opere di maestri italiani del Seicento, tra queste abbiamo tre grandi ed importanti tele di pittori battaglisti, in primis di Francesco Monti detto il Brescianino (Brescia 1646 – Parma 1712) presentiamo una grande “Battaglia di cavalieri” (olio su tela, cm. 120 x 180)(stima € 15.000-20.000), inoltre proponiamo due opere di Marzio Masturzio (Attivo a Napoli, seconda metà XVII secolo) entrambe raffiguranti battaglie, tra cui una “Battaglia tra cavalieri cristiani e turchi nei pressi di un castello” (Olio su tela, cm. 98 x 134)(stima € 20.000-25.000). Proponiamo inoltre una piccola raccolta di pittori caravaggeschi, tra cui un dipinto di Pittore della cerchia dei Tenebrosi, di scuola veneta del XVII secolo con “Il ritorno del figliol prodigo” (Olio su tela, cm. 60 x 100)(stima € 10.000-15.000), uno di Maestro di Baranello del XVII secolo raffigurante una popolana nelle vesti di “Leda con il cigno” (Olio su tela, cm. 120 x 100)(stima € 20.000-25.000) e di Pittore caravaggesco tosco-romano del XVII secolo raffigurante “Allegoria dell’amore deluso” (Olio su tela, cm. 130 x 100)(stima € 15.000-20.000). Tra i maestri delle Nature morte proponiamo opere di Giovanni Paolo Castelli detto Lo Spadino (Roma 1659 – 1730) con “Natura morta con cocomero, uva e mele” (Olio su tela, cm. 64 x 48)(stima € 7.000-8.000), di Francesco Malagoli (Modena, XVIII secolo) con una fine “Natura morta di uva” (Olio su tela, cm. 50 x 40)(stima € 3.000-4.000).
Inoltre, tra i soggetti religiosi sono una bella opera di Giovanni Andrea Sirani (Bologna 1610 – 1670) con una vivace “Sacra famiglia” (Olio su tela, cm. 120 x 150)(stima € 25.000-35.000).
Inoltre, sono presenti opere di pittori veneziani e francesi del Seicento e del Settecento.

Per i Mobili e Arredi antichi segnaliamo un Tavolo fratino bolognese del XVII secolo in noce (stima € 8.000-12.000), un Canterano emiliano degli inizi del XVIII secolo in noce (stima € 7.000-10.000), una Ribalta emiliana del XVIII secolo in noce intarsiato (stima € 7.000-10.000) e una Ribalta lombarda del XVIII secolo in noce intarsiato (stima € 7.000-10.000), un Tavolo da centro ferrarese del XVIII secolo (stima € 4.000-6.000) ed altri mobili emiliani del Settecento e dell’Ottocento.
Tra gli arredi, troviamo un importante Orologio a torre inglese del periodo Queen Anne (stima € 4.000-6.000).

Nel panorama delle Arti del XIX secolo, proponiamo un’opera con interessanti passaggi cromatici dipinto da Federico Rossano (Napoli 1835 - 1912) raffigurante un “Paesaggio all'arrivo del temporale con armenti al pascolo e pastorella” (Olio su tela, cm. 38 x 46)(stima € 3.000-4.000).
Inoltre, il panorama ottocentesco è completato dalla presenza di acquerelli, gouaches e incisioni.

E’ considerevole il numero di pezzi che costituiscono la collezione di Maioliche. Raro e pregevole il grande Albarello da farmacia di Domenico Veneziano della prima metà del XVI secolo (h. cm. 40)(stima € 7.000-10.000), accompagnato da una serie di albarelli veneziani del XVI secolo e da albarelli di Faenza e di Caltagirone del XVIII secolo. Inoltre, una serie di Piatti di Faenza del XVIII secolo (stima € 1.800-2.500) e di Torino e di Deruta.

Vi è una importante raccolta di Argenti antichi, con un nucleo di argenteria del Settecento con punzoni veneti e lombardi.

Unico nel suo genere in Italia, il dipartimento di Strumenti Musicali antichi presenta la sua asta venerdì 2 dicembre. La raccolta è costituita da interessanti strumenti a pizzico e ad arco con buona prevalenza di strumenti italiani della prima metà del Novecento. Da segnalare il violino di Alfredo Contino, Napoli 1930 e la chitarra di Gennaro Fabbricatore, Napoli 1830. Sono presenti anche alcuni Libri di argomento musicale.

Una piccola raccolta di Reperti archeologici completa la vendita, costituita da vasi etruschi e ceramica a vernice nera, anfore e vasellame con oggetti utilizzati nell’ambito della vita quotidiana.

Per finire ricordiamo la presenza di importanti Tappeti antichi sia persiani che caucasici, a prezzi da vero investimento per il rapporto qualità-epoca-prezzo.