Asger Jorn e il contesto internazionale

Savona - 07/06/2014 : 07/09/2014

Mostra personale

Informazioni

Comunicato stampa

Il 7 giugno 2014 alle ore 11:00, presso la Pinacoteca Civica di Savona, verrà
inaugrato l’ultimo dei quattro eventi che compongono le celebrazioni per il centenario della
nascita di Asger Jorn promosse dalle città di Albissola Marina e Savona, sotto l’Alto
Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.
All’indomani dell’inaugurazione della mostra JORN COLLECTION (MuDA Exhibition Centre
di Albissola Marina) e dopo le aperture della mostra multimediale LA FABBRICA DEI
SOGNI (dal 26 aprile, Ceramiche San Giorgio, Albissola Marina) e della CASA MUSEO
JORN (inaugurata ufficialmente il 3 maggio, con l’allestimento didattico-museale “CARO
ASGER..

LA CASA E’ PRONTA” BERTO), la mostra ASGER JORN E IL CONTESTO
INTERNAZIONALE (a cura di Luca Bochicchio, Leo Lecci, Sandro Ricaldone e Paola Valenti)
sarà ospitata nella prestigiosa sede di Palazzo Gavotti – Pinacoteca Civica di Savona, fino
al 7 settembre 2014. La mostra si svilupperà in parte all’interno degli allestimenti
permanenti della collezione “Carlo Cardazzo – Milena Milani” e in parte in un’esposizione
temporanea di opere, in gran parte inedite, provenienti da collezioni private.
La prima sezione (1° piano – sala mostre temporanee) si concentra sulla grande varietà di
linguaggi e tecniche utilizzata da Jorn per raggiungere l’obiettivo di un’arte in grado di
coinvolgere lo spettatore nell’immaginazione fantastica di mondi, concetti e situazioni. Sono
state inoltre selezionate alcune opere significative di artisti che con Jorn hanno condiviso
momenti cruciali di vita e di ricerca artistica: Enrico Baj, Sergio Dangelo, Pierre Alechinsky,
Farfa, Giuseppe Pinot Gallizio, Corneille, Piero Simondo, Wifredo Lam e Constant. Fra le
quarantasette opere in mostra (sculture ceramiche, dipinti, incisioni e disegni) spiccano
due dipinti realizzati a quattro mani da Jorn e da altri esponenti dell’avanguardia internazionale
e una serie di bozzetti in terracotta mai esposti prima d’ora. Fra questi ultimi è stata rinvenuta
e identificata una scultura un tempo conservata da Jorn nella veranda della sua Casa Museo ad
Albissola Marina, immortalata in una celebre fotografia pubblicata nel volume Le Jardin
d’Albisola (1974). Apre il percorso un piccolo disegno di Jorn del 1946, anch’esso inedito,
legato al tema della guerra, che dimostra la volontà dell’artista di superare sia la “pittura
automatica” surrealista sia l’”astrazione”, per creare figure riconoscibili ma nello stesso tempo
mutevoli e dai molteplici significati. Altri disegni, dipinti, incisioni e ceramiche dimostrano la
continua evoluzione della ricerca visiva di Jorn intorno al tema del mito, della materia e
dell’energia dell’uomo e della natura.
La seconda sezione (2° piano – percorso interno all’allestimento permanente) consiste in un
percorso guidato attraverso le collezioni del Comune di Savona, della Fondazione A. De Mari
Cassa di Risparmio di Savona e della Fondazione Museo d’Arte Contemporanea Milena Milani in
Memoria di Carlo Cardazzo, esposte nel Museo d’Arte di Palazzo Gavotti. In questa sezione
vengono messe in relazione le ricerche artistiche di Jorn e quelle dei suoi contemporanei
italiani, europei e americani. Sono infatti stati progettati degli apparati didattici che illustrano il
rapporto di Jorn con i surrealisti, con Jean Dubuffet, con Lucio Fontana, con Carlo
Cardazzo e con il contesto internazionale albisolese.
Le manifestazioni italiane per il centenario della nascita di Jorn, sotto l’Alto Patronato
del Presidente della Repubblica Italiana, sono promosse dal Comune di Albissola
Marina, dal Comune di Savona e dalla Fondazione Cento Fiori, a cura dell’Archivio
d’Arte Contemporanea Università di Genova, in collaborazione e con il patrocinio
dell’Ambasciata di Danimarca a Roma, del Museum Jorn di Silkeborg, del Cobra
Museum di Amstelveen, della Regione Liguria e dell’Università di Genova DIRAAS,
con il contributo della Fondazione A. De Mari – Cassa di Risparmio Savona.