Artists’ Film International – IX Edizione

Bergamo - 05/05/2017 : 30/07/2017

Continua la partecipazione della GAMeC ad Artists’ Film International, il principale network internazionale legato alla videoarte che, dal 2008, coinvolge prestigiose istituzioni d’arte contemporanea e artisti provenienti da tutto il mondo, alcuni dei quali hanno ottenuto, negli anni, grande successo e importanti riconoscimenti.

Informazioni

  • Luogo: GAMEC - GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via San Tomaso 53 24121 - Bergamo - Lombardia
  • Quando: dal 05/05/2017 - al 30/07/2017
  • Vernissage: 05/05/2017 ore 19
  • Curatori: Stefano Raimondi, Sara Fumagalli
  • Generi: video
  • Orari: Lunedì-domenica: ore 10:00-19:00 / giovedì: ore 10:00-22:00 / martedì chiuso La biglietteria chiude un’ora prima
  • Biglietti: Biglietto d’ingresso (valido per tutte le mostre in corso) Intero: € 6,00 / Ridotto: € 4,00 / Scuole: gratuito Biglietto famiglia 1+1: € 7,50 / Biglietto famiglia 2+1: € 12,00 / Biglietto famiglia 2+2: € 15,00

Comunicato stampa

Continua la partecipazione della GAMeC ad Artists’ Film International, il principale network internazionale legato alla videoarte che, dal 2008, coinvolge prestigiose istituzioni d’arte contemporanea e artisti provenienti da tutto il mondo, alcuni dei quali hanno ottenuto, negli anni, grande successo e importanti riconoscimenti.

Per la nona edizione della rassegna, GAMeC ha selezionato l’artista Adrian Paci e l’opera The Column (2015), che apre il calendario della proiezioni


Il video racconta e segue la storia di un blocco di marmo che, dopo essere stato estratto da una cava vicino a Pechino, è trasportato su una nave da carico e scolpito durante il viaggio verso l’Europa, ottenendo come prodotto finito una colonna classica corinzia.
In quest’opera, in cui emergono le caratteristiche tipiche della ricerca di Paci – forte spirito narrativo, rigore formale e grande umanità, uniti a una peculiare distanza critica – il tema del viaggio è affiancato all’espansione delle strategie economiche ricercate dalla nostra società; l’autenticità culturale diventa forte provocazione, mentre i meccanismi di circolazione delle idee e delle merci trasmettono un’intensa metafora che vede l'esistenza come un viaggio che trasforma.

Nelle settimane successive saranno presentati i lavori degli artisti proposti dalle altre istituzioni coinvolte quest’anno:

Mikhail Karikis – Whitechapel Gallery, Londra
Laura Horelli, Nina Lassila, Agnese Luse, Angela Melitopoulos, Eléonore de Montesquiou, Tanja Ostojić, Meggie Schneider, Isabell Spengler e Gitte Villesen – Belgrade Cultural Centre, Belgrado
Desire Machine Collective – Project 88, Mumbai
Cengiz Tekin – Istanbul Modern, Istanbul
Dario Azzellini e Oliver Ressler – Video-Forum of Neuer Berliner Kunstverein, Berlino
Ane Hjort Guttu – Tromsø Kunstforening, Tromsø
Mary Reid Kelley e Patrick Kelley – Hammer Museum, Los Angeles