Artisti in dialogo 2015 – Michele Tajariol

Pordenone - 16/04/2015 : 16/04/2015

L’associazione Amici di PARCO è lieta di annunciare Artisti in dialogo 2015, una serie di tre appuntamenti in cui alcuni dei più significativi artisti emergenti della scena italiana sono messi a confronto con dei curatori che hanno seguito in maniera particolare la loro ricerca.

Informazioni

Comunicato stampa

L’associazione Amici di PARCO è lieta di annunciare Artisti in dialogo 2015, una serie di tre appuntamenti in cui alcuni dei più significativi artisti emergenti della scena italiana sono messi a confronto con dei curatori che hanno seguito in maniera particolare la loro ricerca. Un dialogo fatto di confronto intellettuale, di suggestioni, di storie che sarà accompagnato da installazioni, fotografie, pittura, video


Il primo di questi incontri, giovedì 16 aprile alle ore 17.30, è dedicato a Michele Tajariol, giovane artista la cui opera è frutto di una ricerca legata all’affettività degli oggetti di uso comune che abitano i luoghi domestici, dei quali sono frequentemente elementi costruttivi. Decontestualizzati e sottratti alla propria funzione, vengono così evidenziati – grazie ad un processo di manipolazione – il valore spaziale, il carico formale e scultoreo che gli oggetti possiedono. Il suo recente lavoro è focalizzato sulla documentazione delle proprie performance compiute in luoghi senza pubblico, in cui avviene una lettura degli spazi in forma intima e con un intenso coinvolgimento corporale. Fotografia e installazione servono così a restituire in una nuova modalità linguistica l’esplorazione spaziale ed emotiva registrata individualmente.
L’artista si confronterà con Daniele Capra, curatore indipendente e giornalista.

L’associazione Amici di PARCO si è posta l’obiettivo di promuovere eventi, incontri per favorire la conoscenza dell’arte contemporanea, stimolare le persone ai nuovi linguaggi contemporanei e a far conoscere artisti del territorio.

Michele Tajaiol (Pordenone, 1985) ha frequentato i corsi presso la Tokyo Zokey University (J) e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Ha preso parte a diversi programmi residenze per artisti in Italia e all’estero, tra cui Kilow’art a Sansepolcro, AirZenkoji a Nagano (J), Art in BLUorG a Bari. Si è segnalato finalista in concorsi, tra cui Co.Co.Co Contemporary Contest di Como, la Biennale JCE-Jeune Création Européenne e il Premio Terna. Con Lorenzo Cianchi ha partecipato al programma Smuggling Anthologies presso MMSU-Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rijeka (HR) e Studio Tommaseo di Trieste. Collabora con il gruppo di ricerca MenteLocale di Pordenone, contribuendo alla realizzazione di laboratori didattici legati alle arti visive e all’architettura del paesaggio, nonché con l’Unione Italiana Ciechi.