ArtePadova 2014

Padova - 13/11/2014 : 17/11/2014

Torna l’appuntamento con la Mostra-Mercato di Arte Moderna e Contemporanea, arrivata quest’anno alla 25esima edizione.

Informazioni

  • Luogo: PADOVA FIERE
  • Indirizzo: Via Niccolò Tommaseo 59 - Padova - Veneto
  • Quando: dal 13/11/2014 - al 17/11/2014
  • Vernissage: 13/11/2014 ore 18 su invito
  • Generi: fiera
  • Orari: da venerdì 14 a domenica 16 novembre dalle 10.00 alle 20.00 lunedì 17 novembre dalle 10.00 alle 13.00
  • Biglietti: Biglietto intero: € 8,00 Biglietto ridotto: € 4,00 Riservato a gruppi (minimo 10 persone), Forze dell’Ordine, persone over 65, agli studenti (gli interessati dovranno presentarsi alla biglietteria muniti di documento per l’accertamento dell’appartenenza ad una delle categorie di utenza dianzi individuate e di un documento di riconoscimento personale), ai diversamente abili (accompagnatore biglietto omaggio)
  • Email: ufficiostampafiere@intermediapubblicita.com

Comunicato stampa

Nella capacità di tenere fede alle sue origini e di rinnovare al contempo – ogni anno – la proposta espositiva e il cartellone di eventi sta forse il segreto della longevità di ArtePadova, mostra mercato di Arte Moderna e Contemporanea che taglia quest’anno il traguardo del primo quarto di secolo: la 25esima edizione prenderà il via venerdì 14 novembre 2014 (la sera precedente è invece in programma la vernice su invito) per concludersi lunedì 17 novembre


Anche quest’anno saranno rappresentate le più importanti gallerie d’arte italiane, con una proposta che non deluderà i tanti collezionisti e semplici appassionati attesi in Fiera a Padova. La visita alla mostra mercato sarà così occasione per fare qualche buon investimento, ma anche per “concedersi” un viaggio a tappe che ripercorre il meglio dell’arte moderna e contemporanea: sarà possibile ammirare – fra le altre – le opere di due artisti-simbolo del futurismo come Giacomo Balla o Carlo Carrà e del maestro dell’arte povera Alighiero Boetti; celebrare l’imminente centenario della nascita di un “gigante” come Alberto Burri con capolavori come il Cellotex su cartoncino del 1978, fare un’incursione fra una selezione di opere di Lucio Fontana e Agostino Bonalumi, le cui quotazioni appaiono in ascesa, tanto che lo scorso aprile un suo capolavoro è stato battuto a Milano per 400mila euro. Come già negli anni scorsi, anche quest’anno non mancheranno l’appuntamento con ArtePadova le opere di Mario Schifano (in Fiera, fra le altre la Base serigrafica su carta intelata proveniente da una collezione privata di Reggio Emilia). Fra gli artisti “viventi”, Ugo Nespolo con le sue opere dai toni intensi e dai forti cromatismi emotivi, di cui viene proposto fra l’altro un Collage su carta del 1997, ma anche il teorico della “cancellatura” Emilio Isgrò (ricordiamo ad esempio Da Lisbona alla Danimarca, 2004). Il viaggio in Fiera sarà anche occasione per “omaggiare” la regina dell’astrattismo Carla Accardi a pochi mesi dalla morte (fra le opere una Tempera alla caseina su carta su tavola) o per volare Oltreoceano con Paul Jenkins (citiamo fra gli altri l’acquarello Phenomena del 1975). Tra questi nomi di fama mondiale non si possono non citare anche volti nuovi dell’arte contemporanea che hanno già acquisito notevole spessore internazionale: ad esempio Fermariello, Gusmaroli, Chiodi, Giraldi e Galimberti nella fotografia. Questo solo un piccolo assaggio delle migliaia di capolavori presenti, mentre le gallerie in Fiera sono 120.
Fra le novità di quest’anno una selezione dei maggiori artisti Gutai, movimento fondato ad Osaka nel 1954 che rappresenta forse il contributo più originale e profondo dato dalla cultura giapponese all’arte del Novecento.
«Si tratta di un evento che si inserisce tra le migliori iniziative del settore – sottolinea l’Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Padova Flavio Rodeghiero - un appuntamento altamente qualificato e atteso non solo dagli operatori di settore, ma anche dai moltissimi collezionisti e appassionati. Nella città di Padova questa mostra mercato contribuirà certamente a dar ancor più lustro al nostro mondo culturale. I numerosi espositori, sapranno così offrire un panorama completo del mondo dell’arte moderna e contemporanea valorizzando ancora una volta il collezionismo privato e promuovendo stimati e qualitativi confronti d’arte e di mercato».
Dopo il successo della sperimentazione dello scorso anno, anche quest’anno ArtePadova conferma scelta di “aprire” alla contaminazione con il mondo del fumetto, oggi oggetto di una vera e propria riscoperta anche da parte dei collezionisti d’arte: in Fiera a Padova sarà così possibile ammirare per la prima volta l’esposizione dedicata al mito immortale di Dylan Dog, interpretato dalle matite di Fabio Civitelli e Bruno Brindisi, proposta da Galleria Ca’ di Fra e Little Nemo Art Gallery con il sostegno di Sergio Bonelli editore.
All’offerta espositiva delle gallerie si affianca la sezione CATS – Contemporary Art Talent Show, dedicata ai talenti emergenti con opere sotto i 5000 euro, che quest’anno registra la presenza di oltre cento espositori. «Un padiglione – spiega il direttore artistico di ArtePadova Nicola Rossi, fra i primi a credere in questa scommessa nuova quattro anni fa - con una proposta molto “vivace” e diversificata, cui guardano con interesse crescente anche i collezionisti, perché restituisce ogni anno indicazioni preziose sulle nuove tendenze e sui “percorsi del futuro” dell’arte». Fra le novità di CATS, anche un contest tutto dedicato ai cortometraggi: le opere presentate saranno proiettate a ciclo continuo durante la mostra mercato.

Ad ArtePadova si affiancherà poi quest’anno la proposta di PadovaExpoLibri, inaugurata con l’edizione 2013: un’esposizione tutta dedicata al mondo editoriale, con gli stand delle case editrici, cui si affianca un ricco programma di appuntamenti.

Nel segno della “contaminazione” la scelta di allestire le aree relax della fiera con gli arredi e i complementi d’arredo firmati da Gobbo Salotti e Idea e Progetto, dal noto architetto e interior designer Silvia Simionato e all’associazione aponense Khorakanhet, che realizza arredi originalissimi con materiali di recupero.

Anche quest’anno, inoltre, ArtePadova ha attivato numerose convenzioni che rendono possibile l’accesso in Fiera al prezzo speciale di un euro, mentre – per promuovere la conoscenza dell’arte fra le giovani generazioni – tutte le scolaresche potranno entrare gratuitamente.