Arte Indifferenziata

Piacenza - 17/12/2011 : 17/12/2011

Sarà presentato il progetto “Arte Indifferenziata” che rappresenta la prima edizione di VerdeFuturo, iniziativa del GAP (Archivio dei Giovani Artisti Piacentini) che coinvolge giovani artisti e creativi sul tema della sostenibilità ambientale. Il progetto ha invitato quest’anno gli artisti a misurarsi con il cassonetto, reinterpretandone attraverso diverse tecniche espressive, l’uso, la forma e la carica comunicativa.

Informazioni

Comunicato stampa

Piazzetta pescheria invasa dai cassonetti? Non è una provocazione. E' arte! Sabato 17 dicembre l'angolo più chic di Piacenza sarà il palcoscenico delle inusuali opere artistiche realizzate dagli artisti GAP. Una personalizzazione estrema degli oggetti più inosservati e comuni della città: i cassonetti, che da contenitori di ciò che non si vuole più diventano espressione di una creatività rigeneratrice

Un progetto nato dalla collaborazione tra Tecnoborgo e il GAP, che grazie alla regia dell'Agenzia di Sviluppo Quartiere Roma, ha portato i giovani artisti a sfidare il paradigma del brutto ( il rifiuto) per trasformarlo in un oggetto artistico da inserire all'interno della città.
Nuova vita infatti per i cassonetti che rientreranno nell'habitat urbano con una nuova veste, un abito fatto di design e creatività, uscito dalle menti di giovani artisti provenienti dalla facoltà di Archittetura:
Sabato a partire dalle ore 17.00 alla presenza dell'assessore alle Politiche Giovanili Giovanni Castagnetti sarà presentato il progetto all'interno dell'ufficio Informa Giovani il punto informativo all'ombra del Gotico.
In concomitanza sarà presentata anche l'ArtMap, una grande pianta di Piacenza in cui sono indicati i principali punti di interesse culturale e artistico della città. Uno strumento versatile in cui trovano posto anche tutte le attività private che dell'arte e della creatività ne hanno fatto un mestiere, diventando di fatto un punto di riferimento lavorativo per tutti i giovani artisti piacentini.