Arte di Facciata

Corato - 23/10/2014 : 26/10/2014

“Arte di Facciata” proiezioni di opere d’ arte sulla facciata del Teatro Comunale.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO COMUNALE
  • Indirizzo: Piazza Marconi - Corato - Puglia
  • Quando: dal 23/10/2014 - al 26/10/2014
  • Vernissage: 23/10/2014 ore 19
  • Curatori: Oronzo Liuzzi
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Orari: h. 18:30 – 21:30
  • Email: coartgallery@hotmail.it

Comunicato stampa

Si terrà giovedì 23 Ottobre alle ore 21:00, presso Piazza Marconi-Facciata Teatro Comunale di Corato (Ba), il vernissage di “Arte di Facciata” proiezioni di opere d’ arte sulla facciata del Teatro Comunale.

Anche quest’anno per ricordare la scomparsa di mia moglie Franca, ho pensato di realizzare un evento molto particolare e che esce fuori dai soliti canoni tradizionali: immagini di opere d’arte di artisti contemporanei saranno proiettate sulla facciata d’ingresso del Teatro Comunale di Corato.
Proiezioni in grado di stupire, emozionare e trasportare il pubblico in un viaggio virtuale di grande impatto emotivo


Trasformare e modificare la facciata principale del Teatro, luogo e crescita della cultura, per permettere di creare un grande impatto con il visitatore che così ha modo di visionare direttamente l’arte di oggi.
L’operazione dà la possibilità di amalgamare storia e attualità, aprendo l’opera d’arte ad un più vasto pubblico, rendendola a tutti.
Le origini del Teatro Comunale di Corato risalgono al 1874, “quando l’esigenza, da parte dei ceti aristocratici-borghesi, di incontrarsi in un luogo dove ‘ristorarsi dalle cure del giorno, sia sentendo una soave musica, sia scherzando con la giocosa commedia, sia sublimando con la tragedia’, si fece decisamente pressante sulla spinta di quanto accadeva presso le più colte e civilizzate popolazioni europee” (Pasquale Tandoi). L’opera fu diretta dagli ingegneri napoletani Florio e Rota.
Le opere degli artisti ricordano il concetto della memoria nell’arte, quella luce non nascosta che vuol raggiungere la vita e si chiede e non dimentica e ama e perdona le atrocità della storia. L’arte con la sua memoria sveglia pensieri appassiti, non spaventa ma parla e discute con una voce sobria, formula segni e linguaggi espressivi.
Le opere degli artisti leggono anche il teatro, il dramma, il costato della rappresentazione come momento senza e con la maschera, la sommità culturale di un canto ardente della storia dell’uomo con l’uomo.
La collaborazione artistica è stata affidata ai curatori Carmelo Cipriani, Alexander Larrarte e Lorenzo Madaro, che hanno invitato trentacinque artisti noti nel panorama nazionale.
Oronzo Liuzzi

Artisti: Franco ALTOBELLI, Agostino ARRIVABENE, Paola ASSENZA, Vittorio BALSEBRE, Ariela BOHM, Arianna BONAMORE, Rossana BUCCI, Eva CARIDI, Pierluca CETERA, J. Isabelle CORNIER, Vanni CUOGHI, Sabrina H. DAN, Fernando DE FILIPPI, Teo DE PALMA, Cristina GORI, Francesco GUERRIERI, Bogumil KSIAZEK, Beppe LABIANCA, Nicola LIBERATORE, Oronzo LIUZZI, Ruggero MAGGI, Paola MANCINELLI, Marta MANCINI, Sandro MARASCO, Vincenzo MASCOLI, Magda MILANO, Angela PELLICANO, Ercole PIGNATELLI, Luca PIGNATELLI, Mariarita RENATTI, Francesco SANNICANDRO, Fulgor C. SILVI, Jolanda SPAGNO, TARSHITO, Michele WELKE.