Arte della ricerca per la ricerca

Firenze - 27/06/2016 : 27/06/2016

L’arte si mobilita per promuovere la raccolta a favore della ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche rare, grazie a Pananti Casa d’Aste in collaborazione con BNL per Telethon.

Informazioni

  • Luogo: CASA D'ASTE - GALLERIA PANANTI
  • Indirizzo: Via Maggio 28/28a - 50125 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 27/06/2016 - al 27/06/2016
  • Vernissage: 27/06/2016 ore 16
  • Generi: asta

Comunicato stampa

“ARTE DELLA RICERCA PER LA RICERCA”

ASTA SOLIDALE DI OPERE D’ARTE CONTEMPORANEA REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON BNL PER TELETHON
Curata dal critico e storico prof. Bruno Corà


PANANTI CASA D’ASTE
via Maggio 28a - Firenze
www.pananti.com

Esposizione
16-26 GIUGNO 2016
(10-13/14-19 escluso sabato e festivi)

Asta
27 GIUGNO 2016
Ore 16

L’arte si mobilita per promuovere la raccolta a favore della ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche rare, grazie a Pananti Casa d’Aste in collaborazione con BNL per Telethon. Circa 120 artisti tra i più importanti della scena contemporanea dell’avanguardia nazionale e internazionale, scelti e selezionati dal critico e storico dell’arte prof

Bruno Corà, hanno risposto con generosità all’invito per questa gara di solidarietà donando le loro opere per una vendita all’incanto. L’asta si terrà il 27 giugno alle ore 16:00 nella sede di Pananti Casa d’Aste, in via Maggio 28 a Firenze. A partire dal 16 giugno le opere saranno esposte presso la Galleria della Casa d’Aste con il seguente orario: 10-13/14-19, escluso sabato e festivi.

Oltre al significato solidale, anche la pluralità delle presenze degli artisti protagonisti e la varietà delle opere offerte per l’asta rendono unica e inedita questa occasione che ha offerto l’opportunità di mettere insieme una raccolta d’arte contemporanea ampiamente rappresentativa e di pregio assoluto.

< Per la prima volta si svolge un’asta di beneficenza che presenta opere di artisti di grande spicco chiamati ad invito- spiega Bruno Corà- Ai molto inviti inoltrati, hanno risposto quasi tutti, da Kounellis, Castellani, Paladino, Bassiri, Spagnulo, Mattiacci, Bagnoli, Cecchini, Parmiggiani, Amendola, Botta, compresi i fiorentini Ranaldi, Di Lorenzo, Guaita... Artisti sensibili al progetto di ricerca scientifica di Telethon, dai più giovani ai più affermati, tutti in piena attività. E solo in qualche caso- come per Consagra e Bendini - sono stati gli eredi e le loro fondazioni a donare i lavori>.

Un florilegio Contemporary che riunisce dipinti, sculture, foto, disegni e opere realizzate in tutti i materiali usati dai molti linguaggi dell’espressione artistica della nostra epoca. Presenti anche alcuni artisti francesi, tedeschi e inglesi, a testimoniare la vasta eco di questa iniziativa solidale che destina i suoi incassi alla ricerca scientifica.

La partnership di BNL con Telethon è uno dei più importanti progetti di fund raising in Europa e testimonia la capacità della Banca di essere un’azienda responsabile, concretamente vicina alle persone. BNL affianca Telethon da oltre 20 anni, una collaborazione che ha permesso di raccogliere complessivamente, dal 1992 oltre 267 milioni di euro. Questa cifra ha contribuito a sostenere Telethon nel finanziare 2.532 progetti con 1.547 ricercatori coinvolti e più di 470 malattie studiate. Per saperne di più consulta telethon.bnl.it
La Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane, nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare grazie a una ricerca scientifica di eccellenza, selezionata secondo le migliori prassi condivise a livello internazionale. Ad oggi grazie a Telethon sono state messe a punto terapie per alcune malattie rare prima considerate incurabili. Per saperne di più consulta telethon.it