Arte contemporanea: il nuovo millennio

Napoli - 24/02/2014 : 24/02/2014

L’autore riflette sui principali orientamenti che hanno caratterizzato gli ultimi anni tentando di avviarne una prima, possibile storicizzazione, aperta a futuri approfondimenti.

Informazioni

Comunicato stampa

Il primo tratto del Duemila è stato segnato da una serie di avvenimenti che hanno ridefinito l’assetto sociale e culturale internazionale. I confini linguistici e operativi che separavano i diversi ambiti territoriali si sono sgretolati, in un processo inarrestabile che ha nella multiculturalità e nel crollo delle ideologie i propri elementi propulsori. Le arti figurative hanno risposto a tale stato di cose mettendo in moto una spiccata poliedricità sintattica ed espressiva da cui deriva un generale eclettismo che costituisce la nota dominante del periodo: in sintesi, una Babele linguistica

L’autore riflette sui principali orientamenti che hanno caratterizzato gli ultimi anni tentando di avviarne una prima, possibile storicizzazione, aperta a futuri approfondimenti.

Pier Paolo Pancotto svolge attività curatoriale, universitaria e critica.
Con Carocci editore ha pubblicato Arte contemporanea: dal minimalismo alle ultime tendenze (2 rist. 2011).

Intervengono:
Andrea Viliani, direttore MADRE, Napoli
Eugenio Viola, curatore at large MADRE, Napoli
Pier Paolo Pancotto, autore